Pierre Réach e Wolfgang Schroeder ai Masterclass del Conservatorio di Musica ‘G.Braga’ di Teramo


Saranno due stelle mondiali della musica classica, il pianista francese Pierre Rèach e il violinista tedesco Wolfgang Schroeder, gli ospiti d’eccezione dei Masterclass promossi dal Conservatorio Statale di Musica ‘G.Braga’ di Teramo, che si apriranno il prossimo ottobre. Le iscrizioni sono già partite e consentono la presenza sia di studenti del ‘Braga’ che di esterni, i quali avranno modo di partecipare a un mese intenso di Seminari, Concerti e Performance dal vivo.

“Il programma stilato per l’apertura dell’anno accademico 2017-2018 è particolarmente ricco di eventi e di momenti di approfondimento – ha detto il Presidente, l’avvocato Sergio Quirino Valente -, soprattutto si tratta di un calendario che mira a mettere in contatto i nostri studenti con dei protagonisti di primissimo piano della musica internazionale, i quali dedicheranno ai ragazzi giorni di full immersion sulle tecniche musicali più sofisticate. E ovviamente il nostro ringraziamento va a tutti gli artisti che hanno dato la propria disponibilità a partecipare a un appuntamento classico, tradizionale, per la nostra Istituzione”.

La Rassegna si aprirà mercoledì 4 ottobre, nell’Aula Magna del Liceo Classico ‘Delfico’, in piazza Dante, alle 10.30 con il Seminario del Maestro Marco Targa su ‘Umberto Giordano e l’autunno dell’opera italiana’, nel 150° anniversario della nascita del compositore. Targa, pianista e musicologo, è stato di recente insignito del Premio Arthur Rubinstein – Sezione Giovani dal Teatro La Fenice di Venezia per il suo volume ‘Puccini e la Giovane Scuola’, e collabora stabilmente con il Teatro Regio di Torino alla redazione della collana ‘I Libretti’.

Il 9, 10 e 11 ottobre i riflettori si accenderanno sul Masterclass che vedrà protagonista il pianista francese Pierre Réach, presso l’Auditorium Santa Maria a Bitetto. L’artista, nominato Cavaliere dell’Ordine delle Arti e delle Letterature dal Ministro della Cultura Francese, dedica la sua attività, oltre che all’attività concertistica, a masterclass in tutto il mondo, oltre ad essere creatore e direttore di eventi musicali come il Festival Piano-Pic a Bagnères de Bigorre e il Festival Castelnaudary in Francia. Ha suonato con le maggiori orchestre del mondo, come la KBS di Seul, Tokyo NHK e l’Orchestra di Radio France a Parigi.

Il 14 ottobre sarà sempre l’Auditorium Santa Maria a Bitetto a ospitare il Workshop di Musica Popolare di 4 artisti italiani di fama internazionale: Giovanni Seneca, chitarra classica e battente, docente del Conservatorio ‘Braga’, concertista, ha scritto musiche per spettacoli di artisti come Valeria Moriconi, Neri Marcorè, David Riondino e Dario Vergassola; Danilo di Paolonicola, fisarmonica e organetto, docente del primo corso sperimentale in Italia per fisarmonica diatonica presso il conservatorio de L’Aquila ‘A.Casella’; Francesco Savoretti, percussioni mediterranee, tra i fondatori del Festival Frame Drums in Italia, il più importante Festival italiano incentrato sui tamburi a cornice dell’area mediterranea; Christian Di Fiore, zampogne, concertista, polistrumentista, compositore, discendente di 7 generazioni di suonatori tradizionali di zampogna, con, al suo attivo, prestigiose collaborazioni con Dacia Maraini e Ambrogio Sparagna. “Si tratta di una giornata intera di Laboratorio-seminario dedicato a far conoscere affinità e differenze negli stili musicali dei Paesi che si affacciano sul Mediterraneo – ha spiegato il Direttore del Conservatorio Federico Paci -: le influenze, le contaminazioni, le specificità. Il workshop prevede l’apprendimento di temi, melodie, brani delle tante tradizioni musicali, attraverso i quali approfondire le tecniche interpretative. Dalla tradizione adriatica di Marche, Abruzzo e Puglia ai ritmi dei Balcani, dal flamenco alle influenze arabo-andaluse. Come dice l’intellettuale Predrag Matvejevic, ‘non esiste una cultura Mediterranea, esistono tante culture all’interno dello stesso mare’, dunque quello che quest’anno offriremo agli allievi sarà un percorso di conoscenza per scoprire quanto Mediterraneo c’è dentro di noi e intorno a noi”. Il workshop si svolgerà in un’unica giornata, dalle 9.30 alle 20 ed è indirizzato ad appassionati, studenti e strumentisti provenienti da diverse estrazioni musicali e la giornata si concluderà con un saggio collettivo degli allievi, seguito, a partire dalle 20, dal Concerto dei docenti.

A chiudere la rassegna sarà il 23, 24 e 25 ottobre, ancora all’Auditorium Santa Maria a Bitetto, il Masterclass con il violinista tedesco Wolfgang Schroeder, concertista e solista di fama internazionale, che si è esibito con la Bavarian Chamber Philarmonic, l’Orchestra Sinfonica Ceca, la Filarmonica Polacca, l’Orchestra Sinfonica del Cairo. Come solista, in particolare, si è esibito alla Filarmonica di Berlino, al Lincoln Center di New York, ancora al Museo della Frick Collection sempre a New York, al Teatro Colon di Buenos Aires e alla London Barbican Hall.

Per le iscrizioni e informazioni è possibile rivolgersi alla Segreteria Didattica del Conservatorio statale di Musica ‘G.Braga’ telefonando al numero 0861/248866, oppure mandando una mail all’indirizzo segreteria@istitutobraga.it. La partecipazione alle Masterclasses di Pierre Réach e di Wolfgang Schroeder sarà gratuita per gli allievi del Conservatorio, sia effettivi che uditori; il costo per gli allievi esterni effettivi è di 100 euro; per gli allievi esterni uditori è di 50 euro. La partecipazione al Workshop del 14 ottobre sarà ugualmente gratuita per gli allievi del ‘Braga’; la quota di partecipazione per gli esterni è invece di 30 euro.

 

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24