Plus Ultra – Città di L’Aquila: la partita si giocherà a Pescina, c’è l’OK ufficiale della Lega


La prossima gara del Campionato di Prima Categoria, Girone A, tra la squadra di Trasacco e l’avversaria aquilana, prevista fra due domeniche, si giocherà il 10 marzo al Comunale di Pescina “Barbati”. La Lega Nazionale Dilettanti ha dato l’OK definitivo per lo svolgimento del match nel nuovo campo, esterno alle due squadre, individuato dalla società marsicana. Il presidente: «Con gran fatica abbiamo trovato un terreno di gioco adatto, ringrazio l’Amministrazione pescinese per la disponibilità preziosa».

Continua il valzer dell’incertezza per i campi di Prima Categoria, Girone A. Ultimo in ordine di tempo il problema logistico riscontrato allo Stadio comunale di Trasacco, dichiarato, verso la metà del mese di febbraio scorso, come non dotato dei necessari requisiti di sicurezza e chiuso ad atleti e tifosi attraverso il dettato di una disposizione firmata e resa nota dal Commissario prefettizio del paese marsicano, la dottoressa Trematerra. Per questo motivo, la società trasaccana, presieduta dall’imprenditore Maurizio Di Cintio, si è mossa in tempi record per cercare di trovare una soluzione alternativa, che andasse bene ad entrambe le squadre di calcio, in vista della partita che si disputerà il 10 marzo prossimo, valida per la 25esima Giornata di Campionato.
«Abbiamo, alla fine, – avverte il presidente della società rossoblù di Trasacco – optato per lo Stadio comunale di Pescina. Ringrazio fin da ora il sindaco, Stefano Iulianella, e tutta l’Amministrazione pescinese per la loro estrema cordialità e per la loro disponibilità: una sinergia perfetta. Il nullaosta ufficiale dal Comitato regionale dell’Abruzzo per la Lega ci è giunto nella giornata di ieri».
L’ottava Giornata di ritorno di Campionato, quindi, fra l’altro una delle più importanti, in fatto di misurazione di forza, per la compagine trasaccana, non è più a rischio svolgimento. «Merito di una società attiva e reattiva», conclude il presidente. Fischio d’inizio, perciò, senza più perplessità, alle ore 15 in punto.

Notizia a cura dell’addetta stampa Mersia Angelini

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24