PODDA (CONFINDUSTRIA L’AQUILA): “SINERGIA CON UNIVERSITÀ E GSSI PER LA FORMAZIONE MANAGERIALE NELLE REALTÀ INDUSTRIALI”


“Confindustria L’Aquila rafforzerà il dialogo costante con le scuole e una relazione solida e strategica con i due centri d’eccellenza presenti sul territorio, l’Università e il Gran Sasso Science Institute, nell’ottica di una fertilizzazione territoriale tesa alla crescita culturale e tecnologica delle aziende associate, sia grandi che piccole e medie imprese. Insieme attiveremo nuovi percorsi di fattiva collaborazione nelle attività di formazione manageriale delle realtà industriali”. E’ quanto dichiara il presidente di Confindustria L’Aquila Abruzzo Interno, Riccardo Podda, mettendo in luce “gli aspetti programmatici che la delicata emergenza pandemica sta evidenziando come prioritari, nel contesto economico e sociale: innovazione e cambiamento tecnologico, capitale umano e formazione, salute e scienze della vita, competitività, sostenibilità ambientale e responsabilità sociale dell’impresa. L’innovazione è un elemento fondamentale, che sta determinando nelle imprese un’obsolescenza rapida di alcune filiere produttive, a dispetto di altre, che invece stanno trovando “terreno fertile” e, quindi, di crescita esponenziale in un contesto che non è più solo internazionale ma di mondializzazione. Vale per la grande impresa come per le pmi”, afferma Podda, “allo stesso tempo, la pandemia sta “spingendo” verso una rapida riconversione anche del capitale umano e della formazione: basti pensare al telelavoro e allo smartworking in particolare. In questi campi si sta assistendo ad una rapida “remotizzazione” del lavoro, che comporta anche una rivisitazione delle attività e delle capacità manageriali chedovranno garantire una formazione del capitale umano completamente diversa rispetto al passato, soprattutto in contesti non più locali, ma globali”. Nasce da qui l’esigenza di avviare una stratta collaborazione con le eccellenze formative del territorio, Università e Gssi, e con tutto il mondo della scuola “per formare quelli che saranno i manager di domani e rafforzare il rapporto con l’industria locale. Sicuramente il comparto che maggiormente, in questo periodo, è interessato in modo positivo dalla crescita è quello della salute e dell’industria farmaceutica”, evidenzia Podda, “basti pensare alla ricerca e, quindi, alla scoperta del vaccino contro il Covid nato in appena dodici mesi: la forte presenza manifatturiera e di ricerca, in questo settore, sul territorio aquilano rappresenta una grande opportunità per le aziende di Confindustria L’Aquila Abruzzo Interno, in grado di essere motore attivo di efficienza per gli altri comparti industriali”. Infine, il tema della sostenibilità. “Competitività, sostenibilità ambientale e responsabilità sociale rappresentano fattori cruciali per lo sviluppo delle aziende. La componente etica del fare impresa va considerata parte integrante del processo di crescita produttiva”, dice Podda, “essere sostenibili è un’opportunità da cogliere, ma richiede investimenti in ricerca, sviluppo e innovazione, che dovrà esser coniugata con l’adozione di tecnologie e comportamenti che accrescano la compatibilità ambientale. Confindustria L´Aquila Abruzzo Interno”, conclude il presidente, ” continuerà a promuovere la sostenibilità e mettere a disposizione delle imprese gli strumenti necessari affinché tale percorso si riveli premiante fornendo esempi e riferimenti di “best practices” nazionali ed internazionali”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24