Polizia scopre su facebook finta raccolta fondi per le vittime del sisma


E’ stato individuato e denunciato lo “sciacallo virtuale” che chiedeva soldi su facebook per una falsa raccolta fondi a favore dei terremotati del Centro Italia. L’uomo, un 28enne di Reggio Calabria, ha utilizzato facebook per la sua truffa. A poche ore dall’evento sismico che ha distrutto diversi paesini di Lazio, Umbria e Marche, il ragazzo ha aperto un falso profilo facebook con il nome di “Luigi Scalia”, con cui invitava le persone ad accreditare soldi su un conto corrente per conto della Protezione civile di Messina e dell’Anpas (Associazione nazionale pubbliche assistenze).

In realtà il c.c. era intestato proprio al ragazzo e veniva utilizzato per i giochi e le scommesse online. L’insistenza con cui veniva richiesto di versare soldi ha suscitato il sospetto di molti, che si sono poi appoggiati alla polizia postale per fare in modo che il truffatore venisse bloccato.

“Uniamoci al dolore dei nostri fratelli del centro Italia donando loro un piccolo sostegno” si leggeva sul profilo facebook del ragazzo, che è stato adesso denunciato per truffa e sostituzione di persona.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24