Prima Categoria C, Morronese-Sant’Anna 1-1. I padroni di casa in otto uomini strappano il pari ai teatini


BAGNATURO (PRATOLA PELIGNA) – Un pari che ha lo stesso significato di una vittoria per la Morronese che ha concluso la gara con otto uomini per via di tre espulsioni. Nonostante l’abbondante inferiorità numerica la squadra di Di Sante non si è mai persa d’animo e con coraggio e determinazione è riuscita a conquistare un pareggio sofferto in una gara cominciata male contro il quotato Sant’Anna. Partita bella e combattuta sin dall’inizio. Gli equilibri si rompono al 15’ quando gli ospiti passano in vantaggio sotto le proteste dei padroni di casa che reclamano il fuorigioco di Castropaolo servito da Vespucci. Pezzi protesta e si becca il giallo e subito dopo viene espulso in quanto, a suo dire, l’arbitro Carluccio dell’Aquila ha interpretato come uno sfottò il suo battito delle mani di incoraggiamento ai compagni. La Morronese, nonostante l’uomo in meno, prova a mettere in difficoltà i teatini. Al 37’ sono gli ospiti a rendersi pericolosi con un tiro in area di Vespucci, parato da Torre. Nel finale di tempo Esposito, dopo essersi liberato di un avversario, entra in area e conclude con Muscato che spedisce in corner. Al 46’ una conclusione di Vespucci trova l’ottima respinta con i pugni di Torre. In apertura di ripresa si registrano due iniziative del Sant’Anna con Vespucci e Daniele D’Alessandro. Quasi al quarto d’ora Liberatore reclama una spinta di Di Sante ma le proteste ci sono anche quando Carluccio ammonisce per simulazione Esposito che cinque minuti dopo commette un fallo di reazione su Andrea D’Alessandro e viene espulso. La Morronese resta in nove e gli uomini di Solfanelli provano a sfruttare la superiorità numerica. Al 24’ cross di Di Sante e colpo di testa in area di Santarelli con palla respinta da Torre. Alla mezz’ora nella Morronese viene espulso anche Giallorenzo per un intervento giudicato falloso dal direttore di gara aquilano. La squadra delle frazioni in otto uomini riesce a pareggiare una partita che sembrava persa. Allo scadere Santarelli prova a fermare Liberatore che cade a terra. Carluccio assegna il calcio di rigore che trasforma lo stesso Liberatore per l’1-1. Altri due episodi nei minuti di recupero con il Sant’Anna che reclama un mani in area di Intenza e negli istanti successivi Di Pompeo spedisce in rete ma viene fischiata una carica di Santarelli su Torre.  

MORRONESE: Torre, Dante, Intenza, Giallorenzo, Pezzi, La Civita, Esposito, Smarrelli (17’ st Di Mascio), Hallulli (32’ st Restaino), Liberatore, Di Bacco (35’ st Virtuoso). A disposizione Musella, Rosato, Trovarelli, Porretta. Allenatore Roberto Di Sante.

Sant’Anna: Muscato, D’Alessandro A., Colecchia (40’ st D’Alessandro M.), D’Alessandro D., Di Sante, Santarelli, Cocco (17’ st Di Pompeo), Di Mauro, Mammarella (36’ st Marcucci), Vespucci, Castropaolo (27’ st Di Muzio). A disposizione Predescu, Di Girolamo, Sciarrelli. Allenatore Paolo Solfanelli.

Arbitro: Ferdinando Carluccio (L’Aquila).

Marcatori: 15’ pt Castropaolo (SA), 43’ st Liberatore rig. (M).

Note: espulsi nella Morronese Pezzi, Esposito e Giallorenzo.

Domenico Verlingieri

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24