Prima Categoria, gir. A. CLAMOROSO! Niente spareggio salvezza. Accolto il reclamo del Magliano, retrocede il S. Pelino


Con il comunicato pubblicato nella giornata di ieri, il Giudice Sportivo assegna la vittoria a tavolino per 3 a 0 al Magliano Montevelino nel match che ha visto il Villa San Sebastiano pareggiare sul proprio terreno di gioco con il risultato di 1 a 1 proprio contro la formazione di mister Italo Mattei. Il motivo di questa decisione è che il Villa San Sebastiano ha fatto scendere in campo Marco Pensa, giocatore che, stando a quanto scritto nel comunicato della giustizia sportiva, risulterebbe non tesserato per il Villa San Sebastiano.

Di seguito il testo integrale del comunicato della FIGC

“GARE DEL 7/ 5/2017

DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO

Gara del 7/ 5/2017 VILLA S. SEBASTIANO – MAGLIANO MONTEVELINO

Il Giudice Sportivo

 – visto il reclamo presentato dalla Soc. Magliano Montevelino nel rispetto dell’abbreviazione dei termini disposta con C.U. F.I.G.C. n. 80/A del 23.11.2016, con il quale si chiede dichiararsi l’irregolarità dello svolgimento della gara indicata in oggetto, terminata con il risultato di 1 a 1, in quanto la A.S.D. Villa San Sebastiano avrebbe fatto prendere parte all’incontro il giocatore PENSA Marco, nato il 1.08.1975, che non risulterebbe tesserato con la detta Società;

– esaminata la documentazione in possesso del C.R. Abruzzo, dalla quale si evince che il calciatore PENSA Marco, il quale ha effettivamente preso parte all’incontro in discussione, non risulta essere tesserato con la Società Villa San Sebastiano;

– ritenuto, pertanto, che il reclamo è fondato e merita accoglimento;

– tenuto conto, altresì, della particolare rilevanza dell’episodio, intervenuto in occasione dell’ultima gara di campionato;

 -Visti gli artt. 33 e ss. C.G.S.;

Delibera

1) di accogliere il reclamo e, per l’effetto, di infliggere alla Società A.S.D. Villa San Sebastiano la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 3 a 0 a favore della Società Magliano Montevelino;

2) di infliggere alla stessa Società l’ammenda di Euro 400,00;

3) di inibire il dirigente accompagnatore ufficiale della Società Villa San Sebastiano sig. DI MARCO Angelo fino al 7.06.2017;

4) di trasmettere gli atti al Presidente del C.R. Abruzzo per le opportune valutazioni e gli eventuali ulteriori provvedimenti;

5) di accreditare la tassa di reclamo.”

Questa decisione della giustizia sportiva modifica la classifica finale del girone A e lascia sul fondo della classifica il San Pelino a 19 punti che retrocede dunque in Seconda Categoria, mentre il Magliano Montevelino sale a 21 e si giocherà le proprie chances di salvezza nei Play-Out contro il Cesaproba.

Vincenzo Chiarizia

Fonte MarsicaSportiva.it

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24