Prima Categoria, gir. A. Il Pucetta in Promozione: il sogno gialloblù è realtà


Il successo ottenuto nel recupero della diciassettesima giornata del girone A di Prima Categoria regala la Promozione al Pucetta. Una partita che ha visto i primi 45′ un Pucetta arrembante sprecare molto, ma nella seconda frazione, quando Giuseppe Angelosante ha sbloccato la gara, per i tagazzi di mister Gianluca Giordani è stato tutto facile. Infatti a distanza di dieci minuti hanno segnato prima Davide Di Renzo e poi Walter Cannatelli su rigore. All’86’ Davide Valente sigla il gol bandiera per il Pescina, ma poi è Fabio Del Pizzo che a un minuto dalla fine a sigla il definitivo 1 a 4 con un tiro a giro a sigillare in maniera splendida il suo primo gol con la maglia del Pucetta.

Di seguito il comunicato della società A.S.D. Pucetta che celebra la Promozione attraverso i social, ripercorrendo le tappe di una stagione conclusasi in maniera fantastica.

L’abbraccio di Ugo Petitta a Walter Cannatelli, autore quest’anno di 12 gol

“#ilsognocontinua, #ilsognoèvicino #ilsognoèrealtà. Con questi tre hashtag possiamo riassumere l’impresa fatta dai gialloblù. Il Pucetta con il successo di oggi contro il Pescina vola in Promozione e corona la rimonta a dir poco pazzesca che la formazione di mister Gianluca Giordani è riuscita a compiere in questa stagione. Va infatti ricordato l’inizio di campionato travagliato che, soprattutto per sfortuna, ha colpito il Pucetta.

Nelle prime dieci giornate il Pucetta era fuori dai Play-Off e lontano dieci punti dalla vetta, con il Real Carsoli che nel girone di andata ha avuto un passo pazzesco. Inoltre dopo la quarta giornata il Pucetta ha subito la defezione di Luca Salvati Proietti che nella gara contro il Barrea, dopo aver segnato il gol vittoria, ha riportato la rottura del legamento crociato. Successivamente dopo solo due giornate un’altra pesante tegola per la rosa del Pucetta è stata quella di Trino Nuccitelli che ha riportato la rottura del tendine di Achille. Nonostante queste sfortune il Pucetta è arrivato a Carsoli con la rosa ristretta dove ha strappato un pareggio importante alla quinta giornata.

Sembrava che il Pucetta potesse rincorrere la capolista, ma la sconfitta di Pizzoli contro la formazione di mister Rainaldi, il pareggio di Venere e la sconfitta interna contro il Tagliacozzo hanno fatto toccare il punto più basso della stagione.

Dopo la vittoria contro il Magliano per 4 a 1 la società ha capito che quella vittoria sarebbe servita come specchietto per le allodole e che urgeva cambiare rotta. Ecco dunque che il sodalizio gialloblù ha messo tutto nelle mani di Ugo Petitta, il direttore sportivo che è stato l’artefice della rivoluzione del mercato di dicembre che ha portato il Pucetta alla riscossa. Il primo intervento è stato l’arrivo sulla panchina di Gianluca Giordani, ex tecnico del Luco. Dopodiché alcuni giocatori hanno lasciato il Pucetta e, dopo un’intensa attività di scouting, il direttore Petitta ha ingaggiato un gruppo di giocatori esperti e giovani interssanti: un mix composto da Sergio Idrofano, Davide Di Renzo, Luca Buongiovanni, Raffaele Mascigrande e Luca Di Girolamo.

Il nuovo Pucetta targato mister Gianluca Giordani parte bene, vincendo a Cesaproba e pareggiando a San Pelino. Quattro punti in due partite che comunque allargano a 12 la forbice di punti tra i gialloblù e il Real Carsoli capolista che continua a non sbagliare un colpo. Da quel momento in poi inizia la serie positiva del Pucetta con nove vittorie consecutive, il pareggio a Tagliacozzo e altre sette vittorie che hanno consentito ai gialloblù di conquistare la vetta e a portarsi a +4 sul Real Carsoli, ora secondo. Mister Gianluca Giordani è il condottiero di questa impresa, avendo portato il Pucetta a raccogliere, fino alla partita di oggi contro il Pescina, diciotto risultati utili consecutivi con 16 vittorie e 2 pareggi: 50 punti in 18 gare con una media di 2,78 punti a partita. Numeri da capogiro.

Il Pucetta dunque conquista la Promozione dopo un’incredibile rimonta. Tutta la società vuole ringraziare i soci e tutti coloro che si sono stretti intorno alla società, tutti i dirigenti che non si sono mai risparmiati per il bene del Pucetta ed in particolar modo Ugo Petitta per aver allestito in una situazione difficile una rosa all’altezza. Ringraziamenti sentiti infine sono per il mister e i ragazzi per l’impegno, la serietà e la determinazione che hanno messo in campo per raggiungere questo obiettivo che, soltanto prima di Natale, era impensabile poter raggiungere.

Grazie a tutti. Ora che la festa cominci perché finalmente #ilsognoèrealtà”

Vincenzo Chiarizia

Fonte MarsicaSportiva.it

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24