PROMOZIONE. 22° GIORNATA: OCCASIONE LUCO! C’E’ V.TERAMO – PONTEVOMANO


Foto di repertorio: I tifosi del Luco Calcio festeggiano la vittoria nel derby contro il Pucetta.

La ventiduesima giornata presenta uno scontro al vertice interessantissimo che potrebbe chiudere o riaprire il campionato. La capolista Pontevomano andrà all’Acquaviva di Teramo in casa della Virtus, terza in classifica a meno 6 dalla vetta. In casa la formazione biancorossa ha ceduto il passo solo una volta contro il San Gregorio all’ultima del girone di andata. In tutte le gare casalinghe la formazione ora allenata da mister Di Serafino ha collezionato solo 8 gol. Per contro la capolista ha vinto sette gare su undici trasferte. Si presenta dunque una partita frizzante. Nota di curiosita la Virtus Teramo, nonostante la terza posizione, detiene il miglior attacco e la miglior difesa con 53 gol segnati e 18 subiti.

In tutto questo il Luco può davvero fare il colpaccio. Ovviamente i ragazzi di mister Giannini tiferanno per il pareggio per quanto riguarda la sfida di Teramo, ma dovranno superare il Fontanelle che, anche se sta vivendo un periodo non felicissimo, è sempre una squadra temibile viste le individualità presenti tra i giallorossi. Il Luco dal canto suo viene da una vittoria difficile, ma voluta e ottenuta con determinazione sul campo del Mutignano per 3 a 2. Se il Luco dovesse vincere in casa contro la formazione di mister Mino Bizzarri, salirebbe a 45 punti. In caso di pareggio a Teramo la capolista si porterebbe a +3 mentre la Virtus Teramo andrebbe a 42 a -3 dal Luco. Se invece dovesse vincere la Virtus, la classifica si accorcerebbe notevolmente con Pontevomano a 47, Luco a 45 e Virtus Teramo a 44. In caso di vittoria della capolista invece il Luco, battendo il Fontanelle, otterrebbe il vantaggio di allontanarsi dal terzo posto. Ad ogni modo con qualunque risultato il Luco otterrebbe un piccolo vantaggio, dunque l’unica cosa che conta per mister Giannini è battere il Fontanelle domani.

Il San Gregorio deve riprendersi dalla sconfitta di Antrosano di domenica scorsa contro il Pucetta. Un ko inatteso per i biancoazzurri che forse hanno sottovalutato l’impegno. Al Davide e Matteo Cinque arriva il Morro D’Oro che nelle ultime tre gare ha ottenuto 6 punti su 9. Se si sbloccano anche in trasferta, per il San Gregorio l’impegno di domani potrebbe essere non proprio semplicissimo.

Il Pucetta va in trasferta in casa del Sant’Omero Palmense. Stando alle dichiarazioni della società l’obiettivo non è mutato e resta comunque la salvezza. Aritmeticamente ancora non è stata conquistata, ma vincere domani contro la squadra che occupa l’ultimo posto utile dei Play-Out a quota 18 punti, potrebbe lanciare i gialloblù proprio a +19 dai Play-Out. A quel punto sarebbe difficile pensare che il Sant’Omero possa avere la forza di fare più punti nelle restanti 12 gare di quelli ottenuti sino ad oggi in 22 giornate.

Il Celano F.C. Marsica attende la Nuova Santegidiese. In questi giorni nella città castellana si celebra il decimo anniversario della scomparsa del compianto presidente Fabio Piccone. La squadra di mister Loreto Ciaccia avrà dunque nel cuore una spinta in più. La Nuova Santegidiese è una squadra che si trova nelle zone basse della classifica, ma è comunque una formazione ostica e blasonata dalla quale bisogna stare attenti e concentrati. Guai a sottovalutare l’impegno contro i giallorossi. A tal proposito è intervenuto tramite social l’Amministratore Unico Pasquale Chirico che alla vigilia del match contro i giallorossi dichiara: “Sono convinto che questa squadra possa dare molto di più. Dobbiamo dare più continuità in positivo ai risultati. Ci aspetta un trittico di partite molto impegnativo (Nuova Santegidiese, Pucetta e Luco) che dirà molto sulle sorti del nostro campionato e quindi voglio massimo impegno da parte di tutti i giocatori perché comunque dobbiamo provare a raggiungere i playoff e tentare il salto di categoria. Chiedo solo anche alla gente di venire allo stadio numerosa a sostenerci. La società e soprattutto la squadra ha bisogno di loro già da domenica contro la Santegidiese”.

L’Alba Montaurei cerca punti salvezza ospitando il Cologna. La squadra di mister Piccioni è una squadra in salute che viene da sei risultati utili consecutivi in cui sono stati raccolti ben 10 punti. Impegno dunque difficile per i padroni di casa, ma se si vogliono salvare devono dare il massimo per raggiungere l’obiettivo.

Dopo il sorprendente ko del Piano della Lente in casa contro la Rosetana per 0 – 3, Torre, Canzanese e compagni andranno a Mosciano dove ai giallorossi la vittoria manca da 5 partite. Occasione per il riscatto per cercare di raggiungere i piani alta della classifica.

Abbiamo detto della vittoria della Rosetana in casa del Piano della Lente, e la formazione marina se la vedrà domani in casa contro il Tossicia. Partita che potrebbe catapultare definitivamente la Rosetana sul lato sinistro della classifica.

Infine NotarescoMutignano. Ancora non si conosce il destino dei rossoblù, resta solo il fatto che se il Notaresco dovesse terminare il campionato, avrebbe falsato il campionato. A farne le spese il Tossicia domenica scorsa, e vediamo se il Mutignano riuscirà ad allontanarsi definitivamente dal pericolo Play-Out.

Nel girone B, la Sportland F.C. Celano andrà in casa della Casolana. La formazione di mister Romolo Petrini sta vivendo un buon momento e c’è la voglia di prolungare la striscia positiva. E’ altrettanto vero però che anche la Casolana sta attraversando un buon momento essendo reduce da tre vittorie consecutive. Non sarà una partita semplice, ma Mancini e compagni daranno il massimo per tornare all’ombra del castello con tre punti in più.

Vincenzo Chiarizia

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24