PROMOZIONE, BENE CELANO E LUCO, MALE SPORTLAND E PUCETTA. GIORDANI: “PARTITA CONDIZIONATA DALL’ARBITRO”


La quarta giornata di campionato evidenzia nel girone A i successi del Celano F.C. Marsica e del Luco Calcio e la sconfitta del Pucetta, così come perde la Sportland F.C. Celano contro la Fater Angelini Abruzzo.

Nel girone A, l’unica squadra a punteggio pieno è il Fontanelle che resta a punteggio pieno. Con un Menegussi stratosferico, autore di una tripletta, la squadra atriana espugna il campo della Nuova Santegidiese che al decimo della ripresa era riuscita ad acciuffare il pareggio. Due reti su tre di bomber Menegussi sono state siglate su rigore.

A nove punti troviamo sia il Pontevomano che il Cologna entrambe uscite sconfitte da questa giornata. I primi sono usciti battuti da Mosciano con il risultato di 3 a 2 nonostante sia stata proprio la squadra ospite a passare in vantaggio con Ciannelli al 5’. Al 10’ però Addazii riporta il risultato in parità. Cristofari e ancora Addazii portano a tre le reti del Mosciano prima che Pallitti sigli la seconda rete ospite e fissi il risultato sul definitivo 3 a 2 per il Mosciano sale a 6 punti al decimo posto. Il Cologna invece perde in casa della Virtus Teramo con un rotorndo 4 a 0. Una tripletta di Pigliacelli e Bizzarri i marcatori di giornata che porta i teramani a 7 punti in classifica.

La coppia Morro D’Oro – Alba Montaurei, dopo il confronto terminato per 2 a 2, completa la zona Playoff con i loro 8 punti. Matani apre le danze al 15’, ma Shofolahan ribalta il risultato segnando due gol al 45’ e al 55’, prima che Padovani riporti in parità il risultato al 70’.

Celano F.C. Marsica
Celano F.C. Marsica

A sette punti troviamo il Celano F.C. Marsica che, grazie a Curri e Ciccarelli, supera per 2 a 0 il Sant’Omero Palmense e lo raggiunge in classifica. Raggiante mister Loreto Ciaccia che a fine partita dichiara: “Abbiamo giocato molto bene. Abbiamo avuto diverse occasioni nel primo tempo, ma abbiamo sprecato tanto. Nel secondo tempo invece siamo andati a segno su due azioni di palla inattiva con due colpi di testa. Sono molto soddisfatto anche perché non abbiamo sofferto tanto.”

Corrado Giannini, allenatore del Luco Calcio
Corrado Giannini, allenatore del Luco Calcio

Anche Il Luco Calcio grazie alla vittoria sul Mutignano per 2 a 1 sale a sette punti. Dopo l’iniziale svantaggio firmato da Peppoloni, la reazione del Luco trova i suoi frutti al 77’ con Di Virgilio e all’ 87’ con Margagliotti su rigore. Il match di Luco si è giocato alle 14.30 in un’atmosfera surreale e con il cuore pieno di tristezza per la prematura scomparsa di Arturo Lauri, ex portiere luchese e amico di tutto l’ambiente calcistico marsicano. “Abbiamo giocato in un’atmosfera cupa.” Dice mister Corrado Giannini che prosegue “Dopo un quarto d’ora siamo andati sotto, ma poi è stata una partita a senso unico. Nel primo tempo e nel secondo li abbiamo messi sotto e abbiamo vinto meritatamente la partita.” Il Mutignano resta fermo al penultimo posto con un punto solo.

L’evidente trattenuta di Solomakha del San Gregorio ai danni di Martini, difensore del Pucetta

San Gregorio la squadra di casa trova una vittoria difficile contro un Pucetta mai domo. Quella di domenica è forse stata la miglior prestazione dei gialloblù che fino all’85’ era sul 2 a 2 grazie alle reti di Lenart al 5’ per il San Gregorio, pareggio di Cordischi al 10’ e sorpasso del Pucetta firmato da Morgante al 45’. Nel secondo tempo Riocci sigla il 2 a 2 partendo da una sospetta posizione di fuorigioco. Negli ultimi cinque minuti Mazza e ancora Lenart su rigore fissano il risultato sul 4 a 2 finale. Gianluca Giordani dopo il triplice fischio ha dichiarato che “Anche il pareggio ci sarebbe stato stretto. Magari sul 2 a 2 avremmo dovuto accontentarci del pari, ad ogni modo sono molto soddisfatto della prestazione dei miei ragazzi e mi dispiace che la partita sia stata fortemente condizionata dal direttore di gara Manuel Franchi. E la cosa che delude di più è che quando abbiamo chiesto delucidazioni all’assistente ci è stato risposto testualmente “è dalla prima giornata che state facendo casino!” Frase che è indice di quanto la classe arbitrale sia ormai prevenuta nei nostri confronti. E gli episodi di ieri parlano chiaro. Io non voglio essere aiutato, io voglio solo che ai miei ragazzi venga dato ciò che gli spetta.” Quattro sconfitte però generano zero punti in classifica e ultimo posto. Abbiamo raggiunto quindi anche il direttore sportivo Ugo Petitta per tastare l’umore della società.

“Avremmo meritato qualcosa in più nella prima partita contro il Mosciano e ieri a San Gregorio, ma così non è stato” dice il ds che assicura “Giordani a rischio? Assolutamente no. Il mister gode della fiducia mia e della società.”

La vittoria della Rosetana sul Piano della Lente per 2 a 0 ed il pareggio tra Notaresco e Tossicia per 2 a 2 terminano il quadro della quarta giornata di campionato.

Intervista a Romolo Petrini, allenatore della Sportland Celano
Romolo Petrini, allenatore della Sportland Celano

Nel girone B infine la Sportland F.C. Celano esce sconfitta dal campo della Fater Angelini AbruzzoRomolo Petrini è molto amareggiato “Siamo andati in vantaggio al 15’ con Bisegna, vantaggio mantenuto fino a fine primo tempo. Nella seconda frazione loro hanno pareggiato su azione di calcio di punizione con Ciancetta, ma c’era un chiaro fallo non visto da Di Berardino. Il 2 a 1 poi è stata colpa nostra, però abbiamo avuto altre occasioni come il gol annullato a Mancini. Inoltre Bartoletti, il portiere della Fater Angelini Abruzzo, è stato il migliore in campo.” Con questa sconfitta i ragazzi di mister Petrini restano fermi al sedicesimo posto con un punto in classifica.

Vincenzo Chiarizia

Fonte MarsicaSportiva.it

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24