PROMOZIONE. CELANO CERCA LA CONTINUITA’, LUCO LA PRIMA VITTORIA IN TRASFERTA, PUCETTA IL SESTO RISULTATO UTILE CONSECUTIVO, SPORTLAND I PRIMI TRE PUNTI


Luco Calcio e Celano F.C. Marsica in campo. Foto presa dalla pagina FB Angizia Luco

Decima giornata di campionato, la prima con due capolista al comando per quel che riguarda il girone A. Alle 18.00 all’Acquaviva di Teramo scenderanno in campo la Virtus Teramo che attende l’arrivo della blasonata Nuova Santegidiese, che però è una squadra in netta difficoltà. E’ presumibile che Micolucci e compagni riusciranno a prolungare la striscia positiva e a consolidare la prima posizione in classifica.

Il Fontanelle ha dilapidato il vantaggio accumulato in sei vittorie in altrettante giornate, ottenendo nelle ultime tre partite solo 1 punto. La partita di Montorio contro l’Alba Montaurei non è delle più semplici, ma il Fontanelle ha la necessità di tornare a vincere.

Il Pontevomano andrà a Morro D’Oro. Il match è tra due squadre in flessione. La squadra di Villa Vomano viene da un pareggio immeritato contro il Pucetta e il confronto è tra due compagini che nelle ultime uscite stanno deludendo parecchio. Il Pontevomano ha ottenuto tre punti in altrettante gare, mentre il Morro D’Oro dopo le due vittorie nelle prime due uscite, non ha più vinto.

Il Celano ora sembra aver ingranato e dopo l’importante vittoria contro il Morro D’Oro è giunto il pareggio di Notaresco su un campo difficile. Ora però per gli uomini di Ciaccia è arrivato il momento di rendere il Piccone un fortino inespugnabile e il match interno contro il Cologna sarà un buon banco di maturità. La continuità è fondamentale se si ambisce al salto di categoria.

Il Luco insegue ancora la prima vittoria esterna. Solo i biancoazzurri assieme al Sant’Omero e alle ultime tre della classe non hanno ottenuto ancora i tre punti in trasferta. L’occasione sarà il match di Mosciano contro i locali che però hanno espugnato il campo della Nuova Santegidiese domenica scorsa. Test dunque impegnativo per i luchesi, ma è comunque strettamente necessario che i biancoazzurri superino il mal di trasferta e comincino a macinare i punti anche fuori dal Comunale di Luco dei Marsi.

Il Pucetta attende il Piano della Lente. I gialloblù saranno in formazione rimaneggiata viste le assenze importanti per squalifica di Di Giamberardino, Mulhem e Bisegna, ma Gianluca Giordani è pronto a dare un assetto stabile alla squadra e a piazzare le pedine giuste per rimpiazzare gli assenti. Il sesto risultato utile consecutivo è l’obiettivo gialloblù, ma Torre e Canzanese sono giocatori forti da tenere sott’occhio.

Il San Gregorio vuole risalire la china per una posizione di classifica che sia consona alla misura degli investimenti fatti. Ecco dunque che il calendario serve su un piatto d’argento ai nerazzurri il Mutignano, squadra penultima in classifica.

Sulla costa ci sarà il derby tra Rosetana e Notaresco. Tre punti separano le due formazioni ecco dunque che per gli ospiti sarà fondamentale vincere per poter così uscire fuori dalla zona Play-Out e agguantare proprio i rivali costieri.

Anche il Sant’Omero necessita dei tre punti per non ritrovarsi invischiato in una lotta che ad inizio campionato nessuno avrebbe immaginato. Al momento De Rosa e compagni hanno 10 punti, ma vincere contro il Tossicia, fanalino di coda, potrebbe essere utile per rilanciare le proprie ambizioni.

Infine, gettando uno sguardo nel girone B, la Sportland Celano è ferma all’ultimo posto con 4 punti. Il match di domani vedrà i castellani impegnati a Pratola Peligna contro la Virtus Pratola che si trova a 8. E’ ora che Mancini e compagni si rimbocchino le maniche per iniziare a pensare sul serio di rimanere in questa categoria faticosamente ottenuta nella stagione scorsa. Vincere porterebbe proprio la squadra di mister Romolo Petrini a – 1 dai pratolani, quindi vincere domani vorrebbe dire vincere uno scontro diretto per la salvezza.

Vincenzo Chiarizia

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24