PROMOZIONE, A. PUCETTA, OCCASIONE PERSA, IL TOSSICIA RIMONTA E VINCE


PUCETTA – TOSSICIA 1 – 2
Il Pucetta spreca l’opportunità di avvicinare il Luco in classifica e di portarsi a due punti per poi giungere a giocarsi lo scontro diretto tra qualche giornata per giocarsi il derby con la possibilità del sorpasso che avrebbe del clamoroso. Invece dopo aver chiuso il primo tempo in vantaggio per 1 a 0 grazie alla bella rete messa a segno da uno stoico Luca Salvati (in campo con una costola fratturata), nel secondo tempo si fa rimontare e superare da uno scatenato Tossicia. Colpisce la nota giunta dall’ASD Pucetta che, onore alla società gialloblù, riconosce il merito della vittoria ospite. Di seguito la nota giunta in redazione.
 
“PUCETTA, BUON PRIMO TEMPO E BLACKOUT NELLA RIPRESA
 
Il Pucetta stecca la prova di maturità. Quella di oggi era una partita da giocare con determinazione e tanta voglia, invece i gialloblù hanno letteralmente staccato la spina nella ripresa ad una ventina di minuti dalla fine. Ciò non intacca minimamente quanto di buono fatto nel corso di questa stagione, ma è evidente che se si vuole realmente sognare in grande, ci vuole quell’atteggiamento che ha contraddistinto il cammino del Pucetta. Ci piace pensare che quello di oggi possa essere stato un incidente di percorso contro un buon Tossicia che sta attraversando un buon momento e che oggi ha ampiamente meritato la vittoria.
I gialloblù iniziano prendendo il pallino del gioco, ma la prima conclusione a rete arriva solo al 25’ con Zazzara che al volo di destro cerca di finalizzare una palla deviata da un difensore ospite dopo un cross venuto dalla destra da Cordischi, ma la palla termina ampiamente sopra la trasversale. Sempre Zazzara si ripete cinque minuti dopo con un colpo di testa su cross di Liberati, quest’oggi schierato come terzino al posto dello squalificato Paolini, ma il numero undici gialloblù non è riuscito ad imprimere la forza necessaria al pallone per sorprendere Bartolomei. Al 35’ Zazzara veste i panni di assistman e con una grande azione sulla sinistra dalla linea di fondo mette in mezzo un pallone dove Salvati, in spaccata al volo, si avventa deviando il pallone in rete. Grande esultanza per Salvati che ha giocato nonostante una costola fratturata. Si scuote il Tossicia che si fa vivo dalle parti di Colella con De Angelis per ben due volte, ma il primo tempo termina con il risultato di 1 a 0.
Nella seconda frazione il Tossicia scende con tanta determinazione, mentre l’approccio del Pucetta non è soddisfacente anche se in due occasioni riesce ad andare vicino al raddoppio. Al 3’ del secondo tempo De Angelis viene servito con un filtrante in area e dal lato sinistro dell’area di rigore sfodera un sinistro potente destinato sotto la traversa che Colella abilmente devia in calcio d’angolo. Il Tossicia si getta in avanti e si scopre, così in contropiede in due occasioni il Pucetta ha l’occasione di chiudere la gara: al 7’ Cordischi si invola sulla destra servito deliziosamente da Mattei, ma il folletto gialloblù è sfortunato perché il suo destro rasoterra ad incrociare sul secondo palo termina di poco al lato. Al 20’ invece è Zazzara che sfiora la rete con un tiro a spiovere di destro da fuori area che colpisce la traversa a Bartolomei battuto. Al 28’ il direttore di gara il signor Carluccio della sezione dell’Aquila decreta un penalty (undicesimo rigore contro in campionato) dubbio per un tocco di mano di Bisegna che aveva il braccio lungo il corpo. De Angelis si presenta sul dischetto e realizza la rete con Colella che arriva a toccare il pallone, ma non riesce nel miracolo. Da questo momento per il Pucetta si fa buio pesto. Dalla lunga distanza Di Giamberardino cerca gloria con un siluro che termina non lontano dall’incrocio dei pali della porta di Bartolomei e un minuto dopo ci prova anche Marco Idrofano, ma senza inquadrare la porta. Oltre a queste due conclusioni dalla distanza il Pucetta non riesce ad impensierire la retroguardia avversaria. All’84’ i gialloblù compiono la frittata, De Angelis intercetta la sfera e si invola verso la porta di Colella, punta il difensore centrale e lascia partire un sinistro rasoterra che batte per la seconda volta l’estremo difensore gialloblù. Festa per Tossicia e gelo per Pucetta. Al 90’ il direttore di gara decreta l’espulsione per Marco Idrofano senza un’apparente motivazione.
Finisce qui, con il Tossicia che ha messo in campo quella giusta cattiveria e voglia che è mancata al Pucetta. Onore agli avversari che quest’oggi ha meritato la vittoria.
 
TABELLINO PUCETTA – TOSSICIA 1 – 2 (Giocata a Civitella Roveto)
 
PUCETTA
Colella, Liberati, Di Giamberardino, M.Idrofano, Martini, Bisegna, Cordischi, Mattei (42′ st Selmani), Salvati (32′ st Giovagnorio), Incerto, Zazzara.

A disp. Ranalletta, Vornicu, D’Agostini, Mulhem, Gagliardi
Allenatore: Gianluca Giordani
 
TOSSICIA
Bartolomei, Andreoli, Di Francesco, Cosmi, D’Amico, Melchiorre, Mosca, Timoteo, De Angelis (44′ st Moscardelli), Olaberri (10′ st Sperini), Deliu.

A disp. Di Clemente, Hamiti, Sperini, Orsini, Natali, Cortellini.
Allenatore: Andrea Natali
AMMONITI: Bisegna, Incerto
ESPULSI: 45′ st Idrofano
MARCATORI: 35′ pt Salvati, 73′ rig. De Angelis, 84′ De Angelis
CORNER: 5 – 1
ARBITRO: Ferdinando Carluccio di L’Aquila
 
Ufficio Stampa – ASD Pucetta”
Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24