Pubblicizzare un’attività commerciale con i totem


I totem pubblicitari non sono altro che strutture verticali, ben visibili anche a centinaia di metri, capaci di segnalare la presenza di una o più attività commerciali. Non a caso i totem sono spesso presenti nei paraggi di grandi magazzini, studi associati e centri medici. Al loro interno ospitano vari contenuti, come comunicazioni, messaggi pubblicitari, targhe, orari, ma anche la data corrente, la temperatura esterna e molti altri servizi che servono ad intrattenere e soprattutto attirare l’attenzione. Non esiste attività commerciale che non possa godere dei vantaggi dei totem. Ogni articolo è diverso dall’altro e oltre a differire per forma, dimensioni e contenuti, possono differire anche per il materiale di costruzione, come: l’acciaio, il plexiglass e l’alluminio. Le strutture dei totem quindi vengono realizzate in modo da resistere agli urti e sopperire ad agenti atmosferici come nebbia, grandine, pioggia ed altro. Per degli esempi concreti è possibile visualizzare i totem led Bonetti un ottimo esempio sia dal punto di vista estetico che tecnico di prodotti realizzati da professionisti del settore, in grado di garantire la giusta armonia di forme, colori, funzionalità, spirito del brand ed efficacia.

Tipologie di totem pubblicitari – Scopriamole da vicino

Tra i totem ritenuti più validi dal punto di vista pubblicitario, troviamo quelli a lamiera forata, i modulari, a stelo e a prisma.

I totem a lamiera forata hanno un design leggero, pulito e perfetto per tantissime tipologie di attività, specialmente per quelle che richiedono più eleganza come: hotel, ristoranti e centri termali. I totem a stelo invece hanno forma ad “L” ribaltata e permettono di accogliere più contenuti scritti, sia nella parte orizzontale che verticale. I design a prisma, sono invece caratterizzati da una struttura a tre pareti, che possono accogliere pubblicità inerenti ad una sola attività o a più attività. A completare l’assortimento troviamo poi i totem di design, ovvero quelli dalle forme particolari e bizzarre e che non rientrano in nessuna delle categorie finora citate.

A prescindere dalla tipologia di totem, questo particolare mezzo pubblicitario deve essere sempre realizzato da mani competenti.Specialmente in fase d’installazione, è bene che l’operazione venga effettuata da personale esperto, in modo da non incorrere in inconvenienti di sicurezza.

Collocazione vincente dei totem

Le collocazioni più indicate per i totem, sono sicuramente i punti della città in cui vi è più afflusso di persone. Un esempio valido sono le strade principali, le piazze, i luoghi limitrofi ad edifici importanti e in aree adibite al trasporto pubblico, come stazioni e aeroporti.

La presenza di totem è necessaria anche nei grandi centri commerciali, nei pressi dei parcheggi, in modo che possano essere segnalati con chiarezza i negozi interni. Queste strutture pubblicitarie quindi possono essere messe sia nei paraggi dell’attività commerciale che desidera essere pubblicizzata, che a decine di metri di distanza.

La conformazione dei totem inoltre, permette di essere performante anche sotto la pioggia o a picco sotto il sole, motivo per il quale non necessitano di una copertura. I led che permettono il funzionamento di monitor (come in caso di presenza di orologi), sono ben visibili anche se colpiti dai raggi solari.

Ecco quindi che gli utilizzi dei totem sono disparati, perfetti per pubblicizzare attività commerciali di vario tipo, senza limitazione alcuna.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24