QUANDO IL CUORE DI UNA MAMMA VALE PIU’ DI UN MEDICO


Questa è una storia vera, una storia che per fortuna ha un lieto fine, uno straordinario finale.Circa due anni e mezzo fa, ad una giovane ragazza Calabrese gli viene consigliato, dal ginecologo, di interrompere la gravidanza, perchè dalle analisi, ripetute diverse volte, gli risultava il test positivo della rosolia. Già al primo mese, il ginecologo consigliava vivamente di interrompere la gravidanza, perchè il feto poteva avere delle complicanze. Tra le ipotesi,quella che il nascente poteva esser affetto da cecità, sordità e altre problematiche. Le notti per la giovane ragazza trascorrevano tra incubi e riflessioni, richieste, consigli, tutto intorno a quell’immenso dilemma, che fare? Il primo figlio, farlo nascere già condannato o condannarlo già prima di nascere. Le mamme, si sa, hanno una luce interna immensa, la ragione dell’amore. Tra dubbi e titubanze, una notte la decisione di andar avanti, con l’unica consapevolezza che quello che Dio avrebbe mandato, era un figlio, e con la forza di portare avanti la gravidanza, e con la consapevolezza di cambiare ginecologo. I mesi passavano, il grande giorno si avvicinava sempre di piu’, e quel test sempre positivo. Oggi, quella creatura che non doveva nascere ha un anno e mezzo, una bellissima bambina che Dio ha baciato, e che con la sua energia e sua bellezza ricorda sempre che la vita è un dono di Dio.

 

dedicato a te sha sha

 

Commenti Facebook

About J P

Avatar