Sondaggio elezioni regionali abruzzo 2019

QUANDO UNA DATA SEGNA L’INIZIO DI DUE STELLE, COME OGGI SONO NATE MIA MARTINI E LOREDANA BERTE’


Il destino le ha unite nella vita familiare, perchè sorelle, nel giorno di nascita, il 20 Settembre, nella loro passione, la canzone. Ma quel destino le ha divise nella vita, la morte di Mimì ha segnato per sempre Loredana.

Domenica Bertè (Mia Martini) nasce a Bagnara Calabra, in provincia di Reggio Calabria, il 20 settembre 1947, secondogenita di quattro figlie: la maggiore, Leda (nata nel 1946), Domenica (nata nel 1947), le più giovani Loredana (nata nel 1950) – che curiosamente è nata lo stesso giorno e lo stesso mese, anch’ella divenuta famosa come cantante – e Olivia (nata nel 1958). Il padre, Giuseppe Radames Bertè (19212017), un insegnante di latino e greco originario di Villa San Giovanni, si era trasferito nelle Marche per motivi di lavoro, trascorrendo parte del soggiorno in questa regione nel comune di San Ginesio, dove aveva insegnato presso l’Istituto Magistrale “Alberico Gentili”, divenendo successivamente preside di liceo ad Ancona. La madre Maria Salvina Dato (19252003), anch’ella nativa di Bagnara Calabra, faceva la maestra elementare.

“Mimì” (così era chiamata in famiglia) trascorre l’infanzia nel maceratese, a Porto Recanati, e mostra subito uno spiccato coinvolgimento per il mondo della canzone italiana, allora dominato dalla radiofonia, ben prima dunque della diffusione del piccolo schermo televisivo. Inizia dunque a cantare all’interno di feste e balere, e dopo aver effettuato diverse serate come cantante intrattenitrice, e aver tentato alcuni piccoli concorsi per voci nuove, nel 1962 convince la madre ad accompagnarla a Milano, in cerca di un’audizione nella speranza di ottenere un contratto discografico.

Il suo album di debutto, Oltre la collina, è giudicato tra i migliori lavori italiani mai realizzati di sempre. Successi come Padre davvero(1971), Piccolo uomoDonna sola (1972), MinuettoIl guerriero (1973), Inno (1974), Donna con te (1975), Che vuoi che sia… (1976) e LiberaPer amarti (1977) la consacrarono tra le protagoniste assolute della musica italiana negli anni settanta.

Nel corso della sua carriera ha interpretato brani in italiano, veneto, calabrese, napoletano, romanesco, inglese, francese, spagnolo, portoghese, tedesco e greco. Con la sua voce dal timbro ben riconoscibile per potenza e impatto emotivo, cantò il meglio della canzone d’autore italiana e internazionale, collaborando con alcuni tra i più grandi nomi del panorama musicale, non solo italiano. Per lei hanno scritto, tra gli altri, Biagio AntonacciClaudio BaglioniDodi BattagliaLucio BattistiGianni BellaDario Baldan BemboGiancarlo BigazziFranco CalifanoMimmo CavalloRiccardo CoccianteGiorgio ContePaolo ConteFabrizio De AndréFrancesco De GregoriIvano FossatiEnzo GragnanielloBruno LauziMangoAmedeo MinghiMariella NavaMauro PaganiMaurizio PiccoliMogolStefano RossoEnrico RuggeriShel ShapiroUmberto TozziAntonello Venditti e Carla Vistarini.

Loredana Bertè nasce a Bagnara Calabra, in provincia di Reggio Calabria, il 20 settembre del 1950, tre anni dopo sua sorella Mia Martini (Domenica Berté, detta Mimì), scomparsa nel 1995. Per molti anni la cantante non ha mai fatto pubblicamente alcun cenno alla propria infanzia. Un anno dopo la morte della sorella, la Bertè si sfoga in un memoriale sulle pagine del settimanale Oggi, dove per la prima volta ricorda la difficile situazione familiare: un padre violento e una madre assente che non amavano le figlie e imponevano loro una rigida disciplina.

In un’intervista concessa nel maggio 2009 a Maurizio Becker, la Bertè attribuisce la morte della sorella ai problemi psicologici derivati da tali difficoltà; la sorella Leda ha del resto confermato le accuse di Loredana.

Sorella minore di Mia Martini, è ritenuta sin dagli anni settanta una delle interpreti più note e poliedriche del panorama musicale italiano. Grazie alla sua forte personalità vocale e interpretativa, Loredana Bertè è definita la Regina del Rock italiano]. Assai discussa anche per le complesse vicissitudini personali, vanta una lunga carriera musicale durante la quale ha pubblicato 17 album in studio, 5 album dal vivo, 2 EP e 3 raccolte ufficiali, vendendo oltre 7 milioni di dischi in tutto il mondo.

Il magazine musicale Rolling Stone ha definito Traslocando (1982) l’album femminile italiano più bello di sempre.

Nella sua carriera ha vinto numerosi premi, tra cui un Festivalbar, cinque Vota la voce, un Disco per l’estate, tre Wind Music Awards e due RTL Power Hits.

La sua produzione artistica vanta importanti collaborazioni con artisti come Andy WarholRenato ZeroIvano FossatiPino DanieleEnrico RuggeriMangoFiorella MannoiaLuciano Ligabue e molti altri.

 

AUGURI DOLCE MIMI’, AUGURI IMMENSA LOREDANA .

 

Commenti Facebook

About Ivan Cicchetti

Ivan Cicchetti
Nasce a Roma nel 1978, scrittore, poeta, novellista e librettista teatrale. Nel 2008 e nel 2009 è stato responsabile della sala stampa della mostra internazionale AQUILA ANTIQUA a L'Aquila. E' stato collaboratore di diverse testate giornalistiche abruzzesi. Da Settembre 2017 collabora come giornalista con la testata IL FARO 24 NEWS