Rasatura perfetta: consigli e suggerimenti per farsi la barba al meglio


Negli ultimi anni molti uomini hanno deciso di cavalcare l’onda della moda e farsi crescere la barba per sfoggiare diversi tipi di look, da quello curato al finto trasandato.

Ad ogni modo, questa tendenza sta iniziando a sfumare, con un progressivo ritorno ad uno stile più pulito, con un viso ben rasato e una barba sempre fatta per valorizzare i lineamenti del volto.

Tuttavia, è indispensabile sapere come farsi la barba al meglio, perché una rasatura perfetta richiede alcuni accorgimenti, soprattutto se non si vogliono riscontrare problemi dermatologici provocando irritazioni e arrossamenti, ma anche per mantenere la pelle del viso sempre idratata e protetta.

Come passare dalla barba al viso perfettamente rasato

Chi in passato ha optato per farsi crescere una barba folta deve prestare particolare attenzione alla rasatura, infatti rispetto alle altre persone sono necessari delle precauzioni aggiuntive.

Innanzitutto, non bisogna tagliare la barba dopo l’esposizione al sole, altrimenti il viso presenterà due zone con colorazioni diverse della cute, per un risultato esteticamente davvero poco gradevole.

In questo caso, meglio attendere qualche giorno in più, oppure scegliere di radere la barba lunga durante la stagione invernale. In alternativa, è consigliabile non passare subito da una barba importante a un viso completamente rasato, ma ridurne il volume gradualmente per alcune settimane. Una volta che i peli sono abbastanza corti è possibile eliminarli del tutto, un approccio che evita una serie di fastidi e permette di ottenere un risultato impeccabile.

Radersi sotto la doccia può aiutare

Per una rasatura eccellente, ma che sia allo stesso tempo veloce e pratica, è possibile eseguire l’operazione sotto la doccia.

L’acqua calda, infatti, può fornire un aiuto concreto, proteggendo in modo naturale la pelle dalle irritazioni e favorendo l’apertura dei pori. Ovviamente, è necessario usare un rasoio manuale, oppure un modello elettrico impermeabile, progettato appositamente per questo genere di impiego.

Radersi sotto la doccia permette anche di accelerare l’intervento, in quanto si può approfittare del bagno per uscire puliti e rasati, una soluzione apprezzata soprattutto quando i tempi sono più serrati. Inoltre, si tratta di una procedura gettonata quando la barba è abbastanza lunga, poiché l’acqua ammorbidisce i peli e consente di tagliarli con maggiore facilità anche se ispidi.

Utilizzare prodotti di qualità per evitare le irritazioni

Un problema abbastanza comune con la rasatura sono le irritazioni cutanee, infiammazioni della pelle del viso causate da una serie di cattive abitudini.

Ad esempio, la colpa potrebbe essere il mancato utilizzo di prodotti idratanti, oppure una rasatura veloce senza la schiuma, esponendo la cute agli arrossamenti e rendendo meno agevole lo scorrimento del rasoio sulla pelle.

Per evitare le irritazioni, è essenziale adoperare prodotti di qualità in tutti i momenti della rasatura, per favorire il passaggio delle lame e successivamente lenire la cute. In questo caso, sono molto apprezzati i prodotti della linea Borotalco, realizzati con materie prime italiane e caratterizzati da un elevato grado di purezza, tra cui il classico talco per facilitare la rasatura e la crema corpo vellutante per contrastare l’arrossamento della pelle una volta terminata l’operazione.

Pelo o contropelo: come ottenere una rasatura senza irritazioni

Un momento delicato nella rasatura è la scelta del tipo di movimento del rasoio, in particolare effettuando passaggi nello stesso senso dei peli oppure con la tecnica del contropelo.

Innanzitutto, bisogna comprendere che non tutti i peli della barba hanno la medesima inclinazione, poiché spesso i peli dei baffi e delle guance hanno una direzione opposta a quella dei peli del collo.

In generale, la rasatura in pelo è meno profonda e incisiva poiché i peli vengono schiacciati contro la pelle, un’opzione che riduce il rischio di irritazioni ma non garantisce un risultato esteticamente perfetto.

Al contrario, la rasatura contropelo è davvero efficiente, in quanto si possono tagliare i peli molto vicino alla radice, sebbene questo metodo richieda maggiori attenzioni per prevenire arrossamenti e irritazioni cutanee.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24