Referendum, Di Giuseppantonio (UDC): “Il mio appello a votare SI”


Abruzzo. Ultimi giorni per la campagna referendaria, che si concluderà il 17 aprile con il voto finale dei cittadini italiani. L’appello di oggi è quello del commissario regionale dell’UDC, Enrico Di Giuseppantonio: “L’appello a tutti gli abruzzesi è a votare SI al referendum di domenica contro le trivelle. Difendiamo i nostri mari. Vogliamo tutelare l’ambiente e il mare che è più prezioso del petrolio. Questa è la linea dell’UDC, come mi ha confermato ancora una volta ieri il segretario nazionale Lorenzo Cesa nel corso di un incontro a Roma alla presenza del vicesegretario vicario Antonio De Poli”.

Di Giuseppantonio ieri si è recato a Roma per un incontro al partito in vista del referendum sulle trivelle di domenica prossima: “Non possiamo rendere vana la lotta dei cittadini e delle Amministrazioni locali abruzzesi che hanno scongiurato l’insediamento di Ombrina nel mare antistante la nostra costa. E’ una battaglia in difesa delle bellezze marine della nostra regione, di 133 km di costa abruzzese che sono un’ autentica ricchezza per l’economia turistica”. “La tutela dell’ambiente e’ fondamentale: ce lo ha ricordato Papa Francesco con la sua Enciclica dove questo concetto è espresso chiaramente: “La tecnologia basata sui combustibili fossili, molto inquinanti – specie il carbone, ma anche il petrolio e, in misura minore, il gas – deve essere sostituita progressivamente e senza indugio”, recita l’Enciclica del Pontefice. Non ha senso spingere per l’astensionismo: andiamo a votare e votiamo SI per difendere il mare dell’Abruzzo”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24