RICORDATO A CELANO PADRE CORRADO SIGNORE


SI è svolta domenica scorsa la giornata di commemorazione di Padre Corrado Signore, il frate “Benefattore” che ha speso la sua vita per i deboli, gli anziani ed i malati lasciando a Celano opere di grande valore sociale, umano ed economico: la clinica (“Casa di Cura l’Immacolata”), l’asilo, la scuola, il preventorio, la casa di riposo. L’iniziativa è stata voluta dall’Associazione “Osvaldo Costanzi” di Celano, ha trovato supporto presso l’Amministrazione comunale e la “Casa di Cura l’Immacolata”. Ci sono stati momenti di alta commozione al cimitero di Celano quando sono stati deposti i fiori sulla tomba del frate francescano. Partecipata e sentita la messa in suffragio in Santa Maria Valleverde, officiata da padre Roberto Scocchia. La commemorazione è continuata con i ricordi  a cura del dottor Ilio Nino Morgante, presidente dell’Associazione “Costanzi”, del dottor Simone Angelosante, Direttore Sanitario della “Casa di Cura l’Immacolata”, del professor Francesco Landi, Primario Geriatria “Policlinico Gemelli” e del sindaco Settimio Santilli. Non sono mancate proposte interessanti. Il Presidente Ilio Nino Morgante ha, infatti, lanciato due iniziative che sono state accolte favorevolmente dal sindaco, ingegner Settimio Santilli, dalla professoressa Eliana Morgante (assessore Istruzione e Cultura), da Vincenzo Montagliani (delegato alla Manutenzione della Città) e da Ezio Ciciotti (assessore agli Enti Sovracomunali) che hanno partecipato con vivo interesse alle cerimonie in programma. “Sarebbe opportuno – ha spiegato il dottor Ilio Nino Morgante nel corso del suo intervento –  istituire una Borsa di Studio o un Premio nel settore del Volontariato intitolato alla memoria di Padre Corrado Signore, per tenerne sempre vivo il ricordo coinvolgendo le scuole cittadine”. L’altra proposta è quella di erigere, al cimitero di Celano, una cappella per i frati che hanno prestato la loro opera al Convento di Santa Maria in Valleverde. Numerosi i cittadini che hanno partecipato alla giornata del ricordo. Dell’Associazione “Osvaldo Costanzi” sono stati presenti il professor Nazzario Mascitti, l’avvocato Giancarlo Cantelmi, il segretario Angelo Iacutone, il professor Nazzareno Fidanza, il professor Maurizio Cichetti, il dottor Filippo Vitagliani, Bruna Tizianel e l’ingegner Pietro Marcanio.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24