Ricorrenza di S. Michele Arcangelo: patrono della Polizia di Stato, Santa Messa in Questura e consegna di alcuni riconoscimenti ai poliziotti


 

Anche quest’anno il 29 settembre è stata celebrata dagli appartenenti alla Polizia di Stato la ricorrenza di San Michele Arcangelo, patrono del Corpo, considerato da sempre il difensore della giustizia.

Per i cristiani l’Arcangelo San Michele è considerato il più potente difensore del popolo di Dio, del bene contro il male. Proprio per questi motivi il 29 settembre 1949 l’Arcangelo è stato ufficialmente proclamato da Papa Pio XII patrono e protettore della Polizia per la lotta che il poliziotto combatte tutti i giorni come impegno professionale al servizio dei cittadini per l’ordine, l’incolumità delle persone e la difesa delle cose. 

Alle ore 9.30, nella sala riunioni della Questura, è stata  celebrata la Santa Messa da Don Enzo Pichelli.

A conclusione, sono stati consegnati alcuni riconoscimenti al personale della Polizia di Stato.

Alla celebrazione è intervenuto il Prefetto della Provincia di Teramo, Dr.ssa Graziella PATRIZI, ed una rappresentanza dell’Associazione Nazionale della Polizia di Stato, nonché i familiari di Settimio Passamonti, come è noto morto in servizio ed a cui intitolata la sede della Questura.

La cerimonia, interna da alcuni anni, è anche un momento d’incontro tra gli appartenenti alla Polizia di Stato dei vari settori presenti in provincia e i familiari hanno avuto la possibilità di accedere agli uffici  per trascorrere  momenti sul luogo di lavoro e per meglio conoscere l’attività della Polizia di Stato nelle sue varie forme e componenti.

Si allegano, infine, alcune immagini fotografiche.

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24