Sondaggio elezioni regionali abruzzo 2019

Riscossa Atletico, Marruvium e Lo Schioppo esagerate


La giornata numero ventuno del girone B di seconda categoria è stata uno snodo importante per l’economia del campionato, infatti è arrivato il pronto riscatto del’Atletico capolista contro l’Ovidiana e le conferme del Marruvium e de Lo Schioppo.
Mezzo passo falso invece del Plus Ultra, costretto al pareggio dal Deportivo Luco.

La capolista, decimata dalla disfatta di Caruscino, ritrova vitalità e con una prova gagliarda supera in casa l’Ovidiana, una della squadre più temute del torneo.
Match subito in discesa grazie all’incornata di Tocci in versione rapace area di rigore.
Il vantaggio flash stordisce gli ospiti che fanno fatica a trovare le misure e soffrono le scorribande di Sabatini e company.
Solo nel finale del primo tempo,su calcio piazzato, i sulmonesi vanno vicini al pari, ma Silvestri è miracoloso a deviare fuori.
Ripresa decisamente più vibrante ed emozionante. Verso il ventesimo Tocci lascia in inferiorità numerica i suoi e l’Atletico concede inevitabilmente campo ai sulmonesi, che tuttavia non riescono a creare grandi pericoli. Anzi sono proprio i padroni di casa con Sabatini ad andare vicino al raddoppio su calcio piazzato (traversa per lui).
Prove generali per congelare l’incontro che si concretizzano poco dopo dal dischetto. Di Fabio si procura un penalty, ma Imperatore riesce a neutralizzarlo. Lo stesso Di Fabio pochi minuti dopo ha l’occasione per riscattarsi e non fallisce. Ripartenza di Riposo sulla fascia bravo a suggerire per l’accorrente Alfano, dribbling sul portiere e secondo rigore di giornata. Come detto Di Fabio non fa sconti e fissa il risultato finale sul due a zero.

Tiene il passo dell’Atletico il Marruvium di mister Prosia. Quattro a uno ai danni del Castronovo. Protagonista di giornata uno strepitoso Fidanza, autore di una tripletta.
Poker dei padroni di casa firmato da Bertone. Il gol bandiera degli ospiti arriva su calcio di rigore e porta il sigillo di Cicchinelli.

Partita tra Plus Ultra e Deportivo Luco terminata a reti bianche. Il forte vento ha condizionato il match che non ha lasciato molto spazio allo spettacolo. Si registrano poche occasioni sia da un lato che dall’altro.
Il Deportivo pericoloso solo in un contropiede nella ripresa sventato dalla coppia Sansone Paravani.
Plus Ultra vicino al vantaggio con Ippoliti che sciupa a tu per tu con il portiere.
Nel finale qualche recriminazione per un gol annullato ai padroni di casa per fallo sul portiere.

Tutto facile per Lo Schioppo impegnato in casa con il Collarmele. La gara inizia con un deficit per gli ospiti, che scendono in campo con soli dieci uomini. Nonostante l’inferiorità numerica il Collarmele tiene bene il campo, ma al trentacinquesimo deve arrendersi al vantaggio dei padroni di casa: Giovarruscio sulla fascia destra entra in area di rigore, assist per Panacci che deposita in rete. L’intervallo si chiude con il risultato di uno a zero. I dieci minuti iniziali della ripresa chiudono la gara, infatti prima Panacci con un bel destro all’angolino e poi D’Innocenzo con un tocco dentro l’area di rigore portano il risultato sul tre a zero. C’è tempo anche per la doppietta di Gismondi con due precise conclusioni angolate.
Giovarruscio con un tocco sotto scavalaca il portiere ospite e porta il risultato su un tennistico sei a zero. Termina nel peggiore dei modi per gli ospiti che perdono quattro giocatori per infortunio, lasciando la squadra in soli sei uomini; a quel punto il direttore di gara anticipa il fischio finale della gara, decretando la vittoria de Lo Schioppo sul Collarmele con il risultato di sei a zero.

Importante colpo esterno per il Canistro di mister Cesareo contro il Capestrano. Uno a tre il finale. Anche qui il match è stato viziato dal forte vento, ma non sono mancate le emozioni. Padroni di casa in vantaggio prima del riposo con Rossi su calcio piazzato. Ripresa tutta a tinte biancorosse. Prima Zuccari su punizione ristabilisce la parità e poi sale in cattedra D’Amico con una doppietta di pregevole fattura. Secondo tempo incoraggiante per gli ospiti che fanno registrare almeno cinque occasioni da gol. Con questa vittoria il Canistro torna con prepotenza ad affacciarsi nella zona playoff.

L’Ortigia supera agevolmente il San Giuseppe di Caruscino per quattro a uno. Ospiti che non riescono a replicare l’impresa della scorsa domenica e crollano sotto i colpi di D’Agostino, Galassi e Bernardini, doppietta per lui.

Alessandro Mariani

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

ECCELLENZA. UFFICIALE: AMITERNINA, PRESO L’ESTERNO MARCHETTI

Con una nota apparsa sul sito ufficiale della S.P.D. Amiternina, il sodalizio giallorosso ufficializza un …