RUSSIA – MISTERIOSO RITROVAMENTO SOTTO IL GHIACCIO, 54 MANI MOZZATE


Cinquantaquattro mani mozzate, messe in un sacco e nascoste nella gelida neve del villaggio di Vladimirovka, al confine tra Russia e Cina.

È questo, secondo quanto riporta il Siberian Times, il macabro ritrovamento fatto da alcuni abitanti del luogo. “Uno spettacolo disgustoso”, ha raccontato, secondo quanto ha scritto Il Corriere, un residente locale.

Un arto è spuntato dalla neve non lontano dal fiume Amur, dove gli abitanti vanno spesso a pescare, e a prendere l’acqua. Non ci sono ancora notizie certe dietro a questo folle gesto. C’è chi parla di mercato nero di organi e chi, invece, di punizioni che si rifanno alla legge del taglione, occhio per occhio dente per dente. Ma una verità fino ad oggi non c’è. Gli investigatori stanno cerando di prendere le impronte digitali per comprendere a chi appartenessero gli arti. Un’operazione non facile, visto lo stato di decomposizione delle mani. La polizia, per il momento, non ha offerto maggiori dettagli.   

 

( Cicchetti Ivan )

 

 

Commenti Facebook

About Ivan Cicchetti

Ivan Cicchetti
Nasce a Roma nel 1978, scrittore, poeta, novellista e librettista teatrale. Nel 2008 e nel 2009 è stato responsabile della sala stampa della mostra internazionale AQUILA ANTIQUA a L'Aquila. E' stato collaboratore di diverse testate giornalistiche abruzzesi. Da Settembre 2017 collabora come giornalista con la testata IL FARO 24 NEWS

Potrebbe interessarti:

INCHIESTA SUI FALSI INVALIDI, LATITANTE IN GALLES UNO DEGLI INDAGATI, OGGI INIZIATI I PRIMI INTERROGATORI IN CARCERE

  Avezzano. Uno degli indagati,  Giuseppe Agostinacchio, per il quale la Procura di Avezzano ha …