SABATO 26 MARZO TORNA EARTH HOUR, EVENTO GLOBALE DEL WWF PER LE PERSONE, IL CLIMA E LA NATURA


Alle 20.30 di ciascun Paese scatterà l’Ora della Terra: il WWF invita a spegnere le luci per un’ora 

Tanti spegnimenti ed eventi anche in Abruzzo 

Con il Climate Wall ognuno può “metterci la faccia” per un futuro più sicuro, giusto e sostenibile

#EarthHour #oradellaterra #iocimettolafaccia #connect2earth

Earth Hour, l’Ora della Terra, è la più grande mobilitazione globale del WWF che, attraverso il gesto simbolico di spegnere le luci per un’ora, unisce cittadini, istituzioni e imprese in un momento di raccoglimento globale per la pace, la protezione del clima e per il nostro Pianeta. Anche un’azione apparentemente semplice come quella di spegnere una luce, infatti, se fatta insieme, può rappresentare un contributo per chiedere un futuro più sicuro, giusto e sostenibile per tutti.

Quest’anno l’Ora della Terra celebrerà la 14esima edizione: sabato 26 marzo dalle ore 20:30 di ciascun Paese, si spegneranno le luci di città, monumenti e luoghi simbolo del Pianeta, coinvolgendo milioni e milioni di persone.

Earth Hour è un evento senza frontiere che unisce le persone sulla Terra per vincere la sfida climatica. In un momento storico in cui i conflitti diventano una minaccia al futuro dell’umanità una grande azione globale in grado coinvolgere donne e uomini in tutti i Paesi del mondo è, in sé, un messaggio di pace e solidarietà: perché solo insieme possiamo far sentire la nostra voce e chiedere un futuro più sicuro, giusto e sostenibile per tutti.

Spegnimenti in Italia

In Italia si contano già oltre 160 iniziative che prevedono lo spegnimento di monumenti, palazzi, piazze, strade e altri luoghi simbolo: il Castello Sforzesco a Milano, Castel Sant’Angelo, il Colosseo e la Basilica di San Pietro al Vaticano, insieme alle facciate di Palazzo Madama, Montecitorio e Palazzo Chigi con il Cortile d’Onore a Roma. A Firenze luci spente per un’ora a Palazzo Vecchio, Ponte Vecchio, al Duomo, alla Basilica di Santa Croce, sulla Statua del David di Michelangelo in Piazza della Signoria. A Torino al buio la Mole Antonelliana e le luci dei ponti sul fiume Po. Al buio per un’ora anche Piazza San Marco a Venezia, città ‘simbolo’ dei cambiamenti climatici. Si spegnerà anche l’Arena di Verona.

Eventi in Abruzzo

L’Abruzzo, come ogni anno, farà sentire forte la sua partecipazione. Ad oggi sono già una trentina i comuni coinvolti, ma altri si stanno aggiungendo in queste ore. Si spegneranno le luci di piazze, strade e monumenti in tutti i quattro capoluoghi di Provincia, L’Aquila, Teramo, Chieti e Pescara, e poi a Vasto, Fossacesia, Lanciano, Ortona, Casoli, Spoltore, Rocca di Mezzo, Anversa degli Abruzzi, Guardiagrele, Palena, Colonnella, Atri, Corropoli, Mosciano, Pineto, Sant’Omero, Torricella Sicura, Giulianova, Alba Adriatica, Penna Sant’Andrea, Torano Nuovo. 

Parteciperanno all’iniziativa anche il Museo Universitario di Chieti, il Museo dell’Orso di Palena e la Pro Loco Fagnanese.

Il Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise, il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, il Parco Nazionale della Maiella e il Parco Regionale del Sirente Velino hanno risposto all’appello del WWF organizzando lo spegnimento delle loro sedi e azioni di sensibilizzazione nel territorio. Verrà spenta per un’ora anche la Torre del Cerrano, sede e simbolo dell’omonima Area Marina Protetta.

Tanti anche gli eventi cui poter partecipare: visita guidata della Villa comunale di Teramo, organizzata dal WWF locale; escursione al chiaro di luna nella Riserva naturale regionale del Borsacchio a Roseto degli Abruzzi, organizzata dalle Guide del Borsacchio; attività didattiche nel pomeriggio nell’Oasi WWF e Riserva naturale regionale “Lago di Serannella”; un’esperienza di yoga a lume di candela organizzata dall’Oasi WWF e Riserva naturale regionale “Gole del Sagittario”; escursione serale e cena vegetariana a lume di candela presso l’EcoRifugio della Cicerana organizzata dalla Cooperativa e CEA Ecotur. Un elenco aggiornato di tutti gli eventi si può consultare sito http://www.oradellaterra.org 

Il Climate Wall

L’Ora della Terra è un evento corale al quale tutti possono partecipare spegnendo le luci delle proprie abitazioni. Quest’anno verrà costruita un’immagine particolare, il Climate Wall del WWF, i pixel che la compongono saranno i selfie di tutti coloro che, in tempo reale, vorranno metterci letteralmente la faccia e fare sentire la propria voce per un futuro di benessere per le persone e per il Pianeta. Scaricando la app Climate Wall su IOS e Android ognuno potrà inviare il proprio selfie ed entrare a far parte della community di persone che chiedono un cambiamento reale. Su www.wwf.it/earthhour2022 si potrà rivedere la propria immagine entrare a far parte della grande iniziativa del WWF.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24