San Giovani Teatino. Il sindaco dice no agli animali imbalsamati


Il sindaco si San Giovani Teatino, Luciano Marinucci, ha deciso di restituire un collezione di 1700 animali imbalsamati. La collezione fu trasferita dal Museo delle Scienze Naturali all’ex sede del palazzo di città 6 anni fa.

La passata amministrazione decise di prenderla in comodato d’uso gratuito, ma ancora oggi non si sa chi sia il proprietario.

Sulla vicenda, è in corso anche un’indagine coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica di Chieti, Lucia Campo,  per il pagamento dell’affitto ventennale delle teche che contengono gli animali, cifra che si aggirerebbe sui 30mila euro.

Nel corso della trasmissione Polis On The Road di Veratv il sindaco ha dichiarato: “Non vedo l’ora di restituire questa collezione di animali imbalsamati, per principio morale, ed anche perchè abbiamo bisogno di un edificio che ospiti le nostre associazioni culturali

 

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24