SANITÀ: PAOLUCCI, TRASFERITI 235 MLN ALLE 4 ASL ABRUZZESI


L’assessorato al Bilancio ha provveduto a trasferire dal bilancio regionale a quello delle quattro Asl la somma di 235 milioni di euro. L’operazione contabile è stata possibile solo dopo l’approvazione di una norma, voluta dalla Regione Abruzzo, nelle legge di Stabilità che ha chiarito i termini di una precedente norma che di fatto bloccava tale trasferimento e che, paradossalmente, non permetteva di utilizzare fondi destinati alla Sanità che transitavano nei bilanci regionali. Lo spostamento nelle casse delle Asl di 235 milioni di euro permette alle aziende sanitarie di chiudere tutte le perdite pregresse inserite nei rispettivi bilanci. “Il passaggio contabile, anticipato anche con nota dal Sottosegretario De Vincenti – spiega l’assessore alla Programmazione sanitaria Silvio Paolucci – ha una sua fondamentale importanza perché consente di rispettare l’ultimo adempimento richiesto dal ministero dell’Economia per l’uscita dal commissariamento della Sanità da parte della Regione Abruzzo.? Il tavolo di monitoraggio dell’11 novembre si era infatti concluso senza definizione del verbale in attesa di questa norma. Nel mese di gennaio avremo una convocazione straordinaria del tavolo di monitoraggio per acquisire i pareri positivi alla conclusione della fase commissariale. Inoltre – conclude Paolucci – il trasferimento delle risorse permetterà un piano di investimenti straordinario proprio perché coperte le perdite del passato potranno essere utilizzate i saldi positivi delle gestioni recenti”
L’assessorato al Bilancio ha provveduto a trasferire dal bilancio regionale a quello delle quattro Asl la somma di 235 milioni di euro. L’operazione contabile è stata possibile solo dopo l’approvazione di una norma, voluta dalla Regione Abruzzo, nelle legge di Stabilità che ha chiarito i termini di una precedente norma che di fatto bloccava tale trasferimento e che, paradossalmente, non permetteva di utilizzare fondi destinati alla Sanità che transitavano nei bilanci regionali.

Lo spostamento nelle casse delle Asl di 235 milioni di euro permette alle aziende sanitarie di chiudere tutte le perdite pregresse inserite nei rispettivi bilanci. “Il passaggio contabile, anticipato anche con nota dal Sottosegretario De Vincenti – spiega l’assessore alla Programmazione sanitaria Silvio Paolucci – ha una sua fondamentale importanza perché consente di rispettare l’ultimo adempimento richiesto dal ministero dell’Economia per l’uscita dal commissariamento della Sanità da parte della Regione Abruzzo.? Il tavolo di monitoraggio dell’11 novembre si era infatti concluso senza definizione del verbale in attesa di questa norma. Nel mese di gennaio avremo una convocazione straordinaria del tavolo di monitoraggio per acquisire i pareri positivi alla conclusione della fase commissariale. Inoltre – conclude Paolucci – il trasferimento delle risorse permetterà un piano di investimenti straordinario proprio perché coperte le perdite del passato potranno essere utilizzate i saldi positivi delle gestioni recenti”

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24