Santa Croce, frode fiscale: arrestato Camillo Colella


Sequestrati beni per 13 milioni di Euro

Canistro. Santa Croce nei guai. L’imprenditore dell’acqua molisano Camillo Colella ha ricevuto una notifica di custodia cautelare ai domiciliari emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Avezzano, su richiesta della Procura della Repubblica. Oltre agli arresti domiciliari, beni per 13 milioni di Euro sono stati sequestrati.

L’indagine ha preso il via dopo una verifica fiscale del 2011 e ha rilevato mancati pagamenti erariali tra il 2008 e il 2013 per circa 9 milioni di Euro con conseguente deferimento all’A.G. di Avezzano per i reati di cui agli artt. 10 bis, 10 ter e 10 quater del D.Lgs. 74/2000. Il Nucleo Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di L’Aquila ha poi rilevato che le mancate imposte ammontavano a circa 13 milioni di Euro, equivalenti dei beni confiscati a Colella.

Redazione IlFaro24.it
Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24