Scoprire l’Irlanda con un anno scolastico all’estero


Studiare all’estero già dalle scuole superiori è il sogno di moltissimi studenti italiani, e non solo.

Accanto alle mete tradizionali, Inghilterra e Stati Uniti in testa, diventa sempre più popolare l’Irlanda.

Scopriamo insieme questo Paese e perchè studiare in Irlanda durante la scuola superiore è così richiesto.

L’Irlanda è il Paese dei paesaggi mozzafiato, moderno, giovane, sopranominata anche Green Island per via delle ampie aeree verdi, che coprono la maggior parte del territorio. È il Paese del trifoglio, della famosa festa, oramai internazionale, del St.Patrick Day, ed è la patria della Wild Atlantic Way, uno degli itinerari più spettacolari del mondo, e dei folletti, i famosi personaggi tradizionali irlandesi.

Il sistema scolastico Irlandese offre l’opportunità agli studenti provenienti da altri Paesi di partecipare al programma Exchange Student, frequentando per un semestre, trimestre o l’intero anno scolastico una scuola superiore in Irlanda.

L’Irlanda permette infatti ai ragazzi internazionali di età compresa tra i 13 e i 17 anni di trascorrere il quarto anno delle superiori o addirittura diplomarsi in una delle sue high school.

Le scuole superiori irlandesi si dividono in tre tipologie diverse: Voluntary School offre il programma tradizionale accademico; Comprehensive School offre un programma misto tra il sistema accademico tradizionale e programmi orientati al mondo del lavoro; Vocational School, sinonimo di career college, offre la formazione necessaria per poter inserirsi nel mondo del lavoro una volta diplomati.

Gli studenti che decidono di partire per un anno all’estero alloggiano solitamente presso una famiglia irlandese, scelta con cura e attenzione dai coordinatori del programma.

Le scuole superiori irlandesi offrono, in alcuni casi, attività extra-curriculari e sport, per coloro che vogliono coltivare i  propri hobby o scoprirne di nuovi. Alcune attività come palestra, musica, danza o l’inserimento in un club potrebbero richiedere il pagamento di quote di partecipazione.

Durante il periodo trascorso all’estero gli studenti avranno la possibilità di migliorare la lingua inglese, praticandola ogni giorno, fare nuove amicizie, conoscere la cultura e scoprire panorami spettacolari. Conosceranno anche le tradizioni del luogo insieme alla famiglia ospitante, che avrà un importante ruolo nell’aiutare i ragazzi ospitati ad adattarsi nel nuovo ambiente.

Nel tempo libero i ragazzi possono esplorare i luoghi più attraenti dell’isola, tra viaggi, tour o visite guidate. Non possono mancare nella vostra lista Dublino; Galway, la Capitale Europea della Cultura 2020; Cliffs of Moher, le meravigliose scogliere; i luoghi cult della famosa serie Trono di Spade; i numerosi castelli irlandesi.

Come partecipare all’anno all’estero in Irlanda?

Per partire per un anno studio in Irlanda si deve scegliere principalmente un operatore che abbia come meta di viaggio studio l’Irlanda. Possono aderire al programma gli studenti della scuola superiore che hanno una media scolastica minima del 6.5 e un livello medio della lingua inglese.

È consigliabile controllare le scadenze per l’iscrizione, per poter prenotare in tempo il colloquio di selezione. Orientativamente le scadenze per iscriversi sono metà Aprile per chi desidera partire a Settembre, e metà Settembre per chi desidera partire a Gennaio.

Le associazioni specializzate nell’organizzazione dei programmi di anno scolastico all’estero spesso offrono, accanto all’opzione classica exchange in famiglia e scuola pubblica, la possibilità di selezionare la regione di destinazione, o addirittura la high school irlandese da frequentare.

Sono disponibili, in alcuni casi, riduzioni e borse di studio per merito.

Perché partire per un anno scolastico all’estero?

Partire per un semestre o anno di studio all’estero già dalle scuole superiori offre l’opportunità di imparare e praticare ogni istante la lingua inglese, e in questo caso imparare anche le basi del gaelico irlandese.

Trascorrere diversi mesi lontano da casa mette i partecipanti in condizioni di affrontare nuove piccole sfide quotidiane, come per esempio: la gestione dei tempi e l’organizzazione delle giornate, la conoscenza e il rispetto per le abitudini altrui e la necessità di acquisire maggiore responsabilità e sicurezza in se stessi.

Grazie alla presenza di materie di studio spesso diverse da quelle italiane, questa esperienza all’estero è una valida occasione di orientamento per il futuro universitario o lavorativo degli studenti.

L’esperienza di studio all’estero viene consigliato a tutti coloro che vogliono imparare di più, mettersi in gioco vivendo lontano da casa, fare amicizie con studenti da diverse parti del mondo, e soprattutto a coloro che vogliono conoscere meglio sé stessi e rafforzare la propria personalità e carattere.

Un solo viaggio offre una miriade di opportunità e esperienze da fare, studio, turismo, crescita personale e nuovi occhi con cui vedere la realtà.

Se vi siete chiesti quando partire, il miglior tempo per fare un anno all’estero è adesso!  

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24