SCRONTRONE. NUOVO CENTRO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE


SCONTRONE – Scontrone entra nella rete dei Centri di Educazione Ambientale di interesse regionale. L’organizzazione Pro Natura Abruzzo ha infatti ottenuto dalla Regione il riconoscimento che promuove la sede di Scontrone come nuovo Cea sul territorio. La firma del protocollo d’intesa tra la Federazione Nazionale Pro Natura, Pro Natura Abruzzo, il Comune di Scontrone ed il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise è in programma per domenica 12 agosto alle 17.00 nel piccolo borgo dell’Alto Sangro.

 

L’accordo prevede lo svolgimento di attività comuni alle tre istituzioni. Tra queste, la realizzazione di un centro visita e info-point del PNALM e del Comune di Scontrone; un centro studi sull’idrobiologia, idrogeologia, ingegneria naturalistica; una scuola di geologia e paleontologia; la promozione di seminari e progetti operativi su geologia, paleontologia, idrobiologia, idrogeologia, archeologia e tematiche ambientali in genere; il supporto didattico per le settimane verdi e il coordinamento con il museo etnografico “La casa contadina degli Appennini”, già di proprietà della Federazione Pro Natura.

 

All’appuntamento parteciperanno, oltre al sindaco di Scontrone Ileana Schipani, il coordinatore regionale di Pro Natura Abruzzo Pierlisa Di Felice, il presidente della Federazione Nazionale Pro Natura Mauro Furlani e il presidente del PNALM Antonio Carrara. Attesi anche il sottosegretario alla Presidenza della Giunta regionale Mario Mazzocca, l’assessore regionale ai Parchi e alle Riserve Lorenzo Berardinetti e il presidente della provincia dell’Aquila Angelo Caruso.

 

Nell’ambito delle proprie attività per il mese di agosto, nei giorni scorsi il Centro di Educazione Ambientale di Scontrone ha già organizzato un laboratorio sulla lavorazione del legno, della pietra e dei gioielli e un laboratorio sulle erbe spontanee e selvatiche e una visita naturalistica al sito paleontologico. Il 23 agosto è invece in programma una visita guidata al polo museale e alla Casa degli Appennini di Jadeva.

 

«Da sempre – spiega Pierlisa Di Felice, coordinatore dell’organizzazione regionale Pro Natura Abruzzo – c’è una grande sinergia tra la Federazione Nazionale Pro Natura, l’organizzazione regionale Pro Natura Abruzzo, il Comune di Scontrone, le associazioni locali ed il Parco Nazionale d’Abruzzo. Con la sottoscrizione del protocollo d’intesa tale sinergia si rinnova e si rafforza per la promozione e il coordinamento di azioni comuni volte alla tutela e alla salvaguardia dell’ambiente naturale, delle sue risorse e della biodiversità».

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

60 CAVALIERI PER IL PALIO DELLE QUINTANE AD ARCHI

  Archi (Ch), 16 agosto 2018 – Saranno dieci le contrade archesi che parteciperanno alla …