Servizi digitali, cresce l’uso dello smartphone per pagamenti e operazioni bancarie

Secondo le ultime statistiche relative all’uso dei dispositivi mobili, è in netta crescita il numero degli utenti che si avvalgono di smartphone e tablet per effettuare pagamenti e operazioni bancarie di vario genere, un dato importante che rivela come le tecnologie digitali siano oggi considerate molto più sicure che in passato. Ecco il punto della situazione.

Mobile banking, gli smartphone raggiungono i PC nelle statistiche d’uso

Con l’espressione “mobile banking” si intende la possibilità di accedere al proprio conto corrente tramite dispositivi mobili ed effettuare operazioni di varia natura, dalla semplice visualizzazione del saldo disponibile alla disposizione di bonifici e pagamenti con F24, un servizio che oggi tutti gli istituti bancari mettono a disposizione mediante apposite app. Si tratta in sostanza di un’evoluzione del cosiddetto “home banking”, cioè la gestione del conto corrente da PC, che già negli anni passati ha fatto registrare forti tassi di crescita migliorando sensibilmente l’esperienza dei consumatori, che possono così limitare le file agli sportelli ai soli casi necessari.

Il mobile banking rappresenta uno strumento pratico e di facile accesso in grado di semplificare ulteriormente i rapporti tra banche e clienti, potendo questi ultimi avere sempre a disposizione tutte le informazioni necessarie sui propri conti e sugli altri rapporti accesi con l’istituto (mutui, finanziamenti, ecc.) oltre che soluzioni immediate per eseguire transazioni e comunicare con un addetto: proprio queste caratteristiche hanno reso le banche digitali particolarmente apprezzate dagli utenti, come dimostrano le statistiche più recenti.

Secondo un’indagine Abi Lab-Doxa, in particolare, l’uso del mobile banking per le operazioni soltanto informative tramite smartphone ha raggiunto una percentuale del 65% degli utilizzatori del servizio, mentre per quanto riguarda le operazioni dispositive, come pagamenti e bonifici, le percentuali d’uso di dispositivi mobili e PC sono pressoché in equilibrio. Diverso peraltro l’approccio delle varie fasce di utenza, con i millennials che si avvalgono dello smartphone molto più delle altre categorie e con i boomers (di età compresa tra i 55 e i 74 anni) che invece riscontrano ancora difficoltà con l’uso delle nuove tecnologie per questo tipo di attività.

In aumento anche i pagamenti da mobile

Se i servizi bancari trovano oggi nei dispositivi mobili dei validi alleati, non meno rosea è la situazione per ciò che riguarda i pagamenti eseguiti da smartphone, che hanno raggiunti tassi mai visti prima grazie anche agli elevati standard di sicurezza garantiti rispetto al passato. Per chi acquista online sui siti di e-commerce, così come per gli appassionati che si servono di piattaforme di gioco a pagamento come quelle presenti su Vegas Slots Online, la possibilità di effettuare transazioni di denaro direttamente da mobile si sta imponendo come una delle modalità privilegiate e non è un caso il riferimento proprio agli operatori del settore iGaming, che in questi anni hanno investito fortemente sull’adozione di soluzioni di pagamento che potessero proteggere gli utenti in ogni fase del gioco.

Sui portali e sulle app dedicate ai passatempi da casinò, per esempio, per caricare denaro si ricorre quasi sempre alle carte di credito e alle piattaforme di pagamento come PayPal, il cui utilizzo da mobile è ormai all’ordine del giorno. Via app in pochi semplici passaggi, si riescono a trasferire somme di denaro sul proprio conto di gioco dedicato all’uso di roulette, slot machine e altri svaghi, il tutto sfruttando i migliori protocolli di sicurezza basati su doppie chiavi di autenticazione e sistemi crittografati, un sistema che piace a un pubblico sempre più ampio e che trova spazio anche in altri ambiti.

Anche i siti di e-commerce rilevano la forte crescita dei pagamenti da mobile, con carte e PayPal in cima alle graduatorie di utilizzo ma anche altre opzioni in ascesa, come Google Pay, Samsung Pay e Apple Pay, che grazie alla memorizzazione dei dati dell’account rendono l’operazione di pagamento ancora più veloce. Non meno importante, però, il ricorso ai dispositivi mobili per pagare anche all’interno dei negozi fisici, una soluzione che abbatte le ultime barriere tra online e offline sfruttando tutti i vantaggi del digitale: lo smartphone può infatti essere usato in gran parte degli esercizi commerciali al pari delle carte di credito e debito, grazie ad app come Satispay sempre più efficienti e in grado di trasformare il dispositivo in un vero e proprio portafoglio elettronico.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24