SPOLTORE: SERVIZIO STRAORDINARIO DI CONTROLLO DEL TERRITORIO


Questa mattina, la Polizia di Stato ha intensificato l’attività di controllo nel territorio del Comune di Spoltore.

Il servizio è stato voluto dal Questore Liguori, atteso che l’approssimarsi delle festività natalizie e di fine anno, connotate da una maggiore movimentazione di persone e denaro, potrebbero favorire assembramenti nelle principali vie dei centri urbani limitrofi a Pescara dove si trovano la maggior parte degli esercizi commerciali  al dettaglio, senza tralasciare la possibile presenza, nei luoghi pubblici ed aperti al pubblico, di giovani soliti a momenti conviviali in occasioni di tali ricorrenze.

Oltre alla verifica del rispetto delle misure dirette a contrastare la diffusione del COVID-19, contenute nel DPCM del 3 dicembre 2020, il servizio, effettuato da operatori dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, del Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo e della Squadra Amministrativa della Questura, è stato altresì finalizzato a dare maggiore impulso all’attività di contrasto alla criminalità diffusa, con particolare riguardo ai reati di tipo predatorio (furti, rapine, scippi etc).

Le pattuglie impiegate hanno perlustrato Spoltore, la frazione di Villa Raspa e quella di Santa Teresa, con particolare riguardo alle vie di accesso ai centri commerciali Arca e Mall. Complessivamente, sono state identificate nr. 94 persone e sottoposti a controllo 138 veicoli; sono state controllate nr. 6 persone agli arresti domiciliari e nr. 8 esercizi pubblici. Tra questi, un bar di Santa Teresa di Spoltore è stato sanzionato perché sorpreso a somministrare bevande al bancone, sebbene l’art. 2 comma 4 dell’ultimo DPCM lo vieti.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24