STAVO TAGLIANDO L’ERBA… ED UN FALCO E’ ATTERRATO NEL GIARDINO DI CASA


Tutto ci si poteva aspettare, ma che un giovane falco planasse in un ampio spazio verde di Avezzano non era certo prevedibile e, invece, è  ciò che è  avvenuto ieri nella proprietà della moglie di Gianvincenzo Sforza, ubicata in una zona centrale della città. “Ero intento a falciare il prato inglese quando ho visto planare un volatile da me subito riconosciuto come uccello rapace” ha detto Gianvincenzo Sforza, descrivendo l’accaduto.

L’uccello aveva difficoltà a riprendere il volo e, più volte, e’ ricaduto a terra. A quel punto, con delicatezza, l’ho preso e custodito in una capiente scatola. Immediatamente ho telefonato ai carabinieri forestali che mi hanno invitato a portare l’esemplare al loro comando ad Avezzano, cosa che ho fatto immediatamente. Si trattava di bellissimo falchetto che, sicuramente, era alla prima esperienza di volo”.

I carabinieri forestali hanno preso in consegna il rapace, complimentandosi con Sforza per l’accortezza e il rispetto delle norme sulla protezione di questa specie di volatile, ed hanno immediatamente informato il Centro Rapaci di Pescara che prenderà oggi stesso in consegna il piumato per censirlo, munirlo di un anello identificativo alla zampetta e reinserirlo in un ambiente naturale. “Sono felice – ha concluso Sforza – che nel giorno dedicato a San Francesco abbia potuto contribuire a salvare una creatura così importante per il nostro ecosistema”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24