TARI E BANDO IGIENE URBANA : ANGELINI E VERDECCHIA REPLICANO A PRESUTTI


 

L’assessore ai Tributi, Luca Angelini, fa chiarezza dopo le dichiarazione di Crescenzo Presutti sulla questione della Tari, “All’ex collega di Giunta “i torni non contano”, – spiega – nonostante il “Presutti pensiero”, il taglio della Tari 2017 rimane una svolta.  Le cartelle, infatti, saranno inviate entro il mese di maggio, dato che le scadenze previste sono quelle del 30 giugno e del 31 dicembre, e determineranno una percentuale di risparmio per i cittadini in media del 20%. La decisione della riduzione della Tari è stata assunta con delibera di Giunta comunale n.65 del 17 marzo 2017 e sarà confermata dal Consiglio Comunale nella seduta del 31 marzo. Stupisce la scarsa consapevolezza della materia, di chi ha svolto un ruolo istituzionale e amministrativo sia come consigliere e assessore comunale, tanto da ignorare completamente che le tariffe dei tributi comunali sono delibere allegate obbligatoriamente nel bilancio di previsione, che va approvato tassativamente entro il 31 marzo di ogni anno”.

“È evidente che l’aria di primavera abbia fortemente destabilizzato l’ex assessore all’ambiente della Giunta Di Pangrazio, Crescenzo Presutti, che in preda a non si sa bene quali calcoli e voli pindarici, si sente in dovere di intervenire sulla riduzione della Tari, messa in atto dall’”attuale amministrazione”, sono le parole di Roberto Verdecchia, assessore all’ambiente e al verde pubblico che ha preso in mano le redini del settore, cambiandone nettamente la rotta “Proprio lui, Presutti, che per nove mesi è stato alla guida dell’assessorato all’ambiente del Comune di Avezzano: una gestazione di cui nessuno ha memoria che non ha inciso in alcun modo sull’attività del settore, tanto da essere allontanato dal sindaco il 2 gennaio 2016. Proprio lui, che non è riuscito a mettere in piedi neanche il più semplice dei bandi per il verde pubblico, chissà, forse perché colto dai dubbi di spacchettare gli incarichi o meno, o perché non ha trovato alcuna sinergia con gli uffici preposti. Guarda caso dalla sua dipartita nella combriccola, costituita per l’occasione, di ex assessori e di ex consiglieri di maggioranza, non solo è stato possibile, una volta acquisiti i pareri della Regione Abruzzo e dell’Anac, realizzare il bando per l’igiene urbana a dimensione dei cittadini, privilegiando le fasce più deboli, le piccole abitazioni, le persone che vivono sole con un ISEE basso, concedendo loro la possibilità di abbattere e risparmiare sui costi della vita quotidiana, ma anche di mantenere il servizio a livelli alti. Ben potevano venire ulteriori risposte al bando da parte di altre società – continua Verdecchia – qui c’è in ballo il decoro della città europeo e l’amministrazione ha tutto l’interesse a tutelare e valorizzare le sue risorse ambientali, con un bando di gara nettamente migliorativo rispetto al precedente, visto anche il raggiungimento di obiettivi insperati in quattro anni a questa parte di oltre il 65% della raccolta differenziata dell’incisivo contributo dei cittadini. Il Presutti in questione è colui che parla in alcuni post sui social, di delibere comunali per la cementificazione della città; dichiarazioni immediatamente rimosse dallo stesso perché resosi conto di essere stato proprio lui uno dei firmatari per l’approvazione della delibera n. 311 del 22.12.15, passata, poi, all’unanimità; un atto, tra l’altro, che consentirà lo sviluppo del nostro territorio sotto ogni punto di vista. Attendiamo dal “gruppo degli ex”, un livello più credibile di confronto elettorale, perché di questo passo i prossimi mesi si prospettano piuttosto noiosi”.

 

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24