Teramo. Una nuova fase dell’attività politico-amministrativa


Questa mattina, su richiesta del sindaco di Teramo Maurizio Brucchi, gli assessori Mario Cozzi, Mirella Marchese, Valeria Misticoni e Marco Tancredi hanno rassegnato le proprie dimissioni dall’incarico.
Gli stessi avevano già rimesso nelle mani del Sindaco il rispettivo mandato qualche settimana fa, dopo le dimissioni presentate dagli assessori del gruppo di Futuro In; ma in quella occasione il Primo Cittadino li aveva invitati a restare al proprio posto, al fine di non lasciare la città senza Giunta per un periodo troppo lungo.
Sono ora cambiati i presupposti che avevano indotto il Sindaco a tale richiesta e, in considerazione dell’imminente nomina del nuovo esecutivo che farà seguito all’aggiornamento programmatico, le dimissioni dei quattro assessori hanno lo scopo di favorire un clima più sereno e rendere più agevole l’attività del sindaco stesso, nell’assunzione delle decisioni.
Va precisato che, così come la macchina amministrativa non ha subito alcuna interruzione nelle ultime settimane, anche per i prossimi giorni verranno assicurati dal Comune di Teramo, tutti i servizi e le attività verso la cittadinanza.

Dichiarazione del Sindaco Maurizio Brucchi
“Questo atto chiude una fase politico-amministrativa iniziata con la vittoria alle elezioni del 2014.
E’ oggettivamente evidente che il quadro politico è cambiato. Vi sono state modificazioni, sono nati nuovi gruppi, che di fatto hanno mutato anche gli assetti politici della maggioranza.
Un nuovo scenario di cui il sottoscritto ha preso atto.
È necessario, a questo punto, un cambio di passo che metta da parte personalismi, che sono fisiologici e ci possono anche stare, ma non possono e non devono essere prioritari rispetto alla città che amministriamo.
E allora bisogna cambiare: dobbiamo ritrovare le motivazioni per stare insieme; è ora che tutti giochino un’unica, stessa partita.
Ecco perché è mia intenzione, dopo la fase di discontinuità politico-amministrativa segnata con le dimissioni degli assessori, riunire tutte le forze politiche che esprimono i 21 consiglieri eletti a sostegno della mia candidatura di due anni fa, per contribuire alla costituzione della piattaforma programmatica che possa tracciare la nuova rotta da seguire nei prossimi anni.
In tal senso ho convocato un incontro per domani, mercoledì 25 maggio, certo che tutti insieme sapremo trovare le giuste motivazioni e i presupposti per la ripartenza dell’attività politico-amministrativa del Comune di Teramo”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24