Terza categoria, si riparte!


Torna il weekend. Il primo dopo le feste. Un weekend che per gli appassionati di calcio minore vuol dire tornare a godere di sport. Uno sport rude ma sicuramente più pulito. Uno sport dove, non ce ne vogliano le categorie iridate, c’è sicuramente più rispetto per la maglia e per i sacrifici dell’avversario. Uno sport dove, sicuramente, si vive di passione: la stessa passione che dopo una estenuante giornata di lavoro sposta la priorità sul fango di quel campo di paese. Lo stesso, magari, dove da bambini si sognava di evadere verso mete più ambite. Lo stesso campo dal quale qualcuno ce l’ha fatta e, invece, qualcun altro non ha avuto la stessa fortuna.
Campacci che hanno visto prodezze irripetibili e mai immortalate; campi che hanno visto giocatori professionisti muovere i primi passi verso la gloria. Terreni che hanno visto nascere amicizie intramontabili e che, di sicuro, hanno fatto innamorare bambini di ogni età e generazione.
Torna il weekend, dicevamo, e nella Marsica torna a respirarsi il profumo di terza categoria con il preludio a una 9^ giornata, come sempre, all’insegna dell’emozione.

Big match di giornata, in questa domenica 14 gennaio, è sicuramente lo scontro tra la prima della classe la Marsicana S.C. (attualmente in testa a 21 punti) ospite del Villavallelonga terzo a 14 punti. Una gara d’alta classifica, questa, che indubbiamente delizierà i tifosi e darà indicazioni importanti su come le due compagini hanno lavorato, per dire la loro in questa seconda fase del torneo, sia sul punto di vista atletico che di mercato.

Apparentemente più facile, invece, potrebbe sembrare l’impegno casalingo dell’FCD Cerchio (secondo a quota 16) che, al Giuseppe Tofani, attende l’Aurora (ferma a 7). Gli strascichi del match di coppa di domenica scorsa al Maccallini(dove i cerchiesi si sono visti battuti con un secco 3-1 dai cugini aiellesi), però, sommati alla “tigna” che caratterizza gli ovidiani, potrebbero complicare i piani dei rossoneri. I ragazzi di mister Imbastari, infatti, dovranno fare i conti anche con la componente emozionale, consapevoli della ghiotta occasione che in caso di combine dei risultati lo vedrebbe ridurre le distanze dalla capolista. Vietato sbagliare insomma.

Sulla scia dell’entusiasmo, invece, l’ASD Aielli ( quinta a quota 12) proverà a far valere, ancora una volta, il fattore campo sulla Nova 2017 (9 punti). L’ottimo risultato di coppa, infatti, avrà sicuramente portato ai ragazzi di mister Nucci, semifinalisti ai playoff della scorsa stagione, se mai ce ne fosse stato bisogno, la consapevolezza dei propri mezzi. Dall’altra parte, però, probabilmente, queste festività avranno dato il giusto tempo (linfa vitale per una compagine neonata) agli avversari per assimilare alla perfezione schemi e movimenti. Sarà ancora la legge del Maccallini a farla da padrone?

Altro big match di giornata quello tra il Forme di Anselmo Tiburzi (momentaneamente quarto a quota 13) e lo United Capistrello (settimo a parimerito con il Goriano a quota 11). 
I tifosi, e un po’ tutti a dire la verità, scommettono su un match dall’alto contenuto tecnico, data la levatura delle due compagine che, alla vigilia del torneo, sembravano dover essere le dominatrici indiscusse di questo campionato. Se i nerazzurri potranno godere del fattore casa, dunque, i rovetani, sicuramente, proveranno a buttare il cuore oltre l’ostacolo e dare un chiaro segnale agli avversari.

Dall’altra parte Lo Statulae Goriano Sicoli (attualmente sesto, come anticipato, a quota 11) prova l’attacco alla zona playoff ospitando la Ferroviaria Amatori (fanalino di coda a quota 5 punti). Un match, conoscendo il rollino di marcia interno del Goriano, che potrebbe sembrare già in banca. Nel calcio, però, come abbiamo più volte ribadito, sono le emozioni e le motivazioni a fare la differenza. Che la Ferroviaria abbia più cuore da mettere in campo? Chi vivrà vedrà…

A chiudere questa avvincente 9^ giornata lo scontro per risalire la china tra il Massa D’Albe (penultimo a 6 punti) e lo Sporting Liberati Guido (8 punti). Il Massa potrà sicuramente beneficiare del fattore campo, ma gli ospiti decideranno di abbandonare così presto i loro sogni di gloria?

Alex Amiconi

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

Avezzano-Cesena, disordini fuori dallo Stadio dei Marsi

Disordini fuori lo Stadio dei Marsi al termine della partita tra Avezzano e Cesena, vinta …