Tolli e Sabatini da urlo: l’Atletico batte il Plus Ultra tre a uno


Quindicesima giornata del girone B di seconda categoria che ha proposto il big match tra Atletico e Plus Ultra. L’incontro è terminato tre a uno per i padroni di casa, sempre più lontani dalle inseguitrici, in attesa del prossimo scontro con Lo Schioppo, oggi fermo ai box per il turno di riposo.
Grande cornice di pubblico, ma la partita non decolla con gli ospiti che occupano meglio il campo e sono brillanti nel possesso. A metà della prima frazione l’episodio che cambia l’economia del match: Alfano punta l’area di rigore avversaria e viene agganciato da dietro. Per il direttore di gara è rosso diretto.
Nonostante la superiorità numerica l’Atletico non riesce ad imporre il proprio ritmo, merito anche di un Plus Ultra organizzato ed ordinato, con questo copione il primo tempo scivola via.
Succede tutto nella ripresa. Pochi minuti e da un errore sul
settore laterale gli ospiti recuperano velocemente un pallone che arriva in area. Piattone dell’attaccante che Silvestri può solo respingere debolmente: Ippoliti è svelto a realizzare il tap in vincente e mandare in delirio la folta schiera di tifosi trasaccani.
Colpo che potrebbe essere letale psicologicamente, ma i rossoblu non si scompongono e si rigettano in avanti cercando il pari, che arriva poco dopo.
Fabiani crossa teso in mezzo l’area e Tolli con un pezzo di bravura beffa Paravani e ristabilisce la parità. Lo show di Tolli è appena cominciato ed infatti arriva il raddoppio. Ancora Fabiani dalla sinistra suggerisce al centro, pallone raccolto dal capitano che lascia partire una conclusione sul palo lontano che non lascia scampo agli avversari. Due a uno.
L’inferiorità numerica per buona parte del match influisce nettamente sulla manovra degli ospiti, costretti a capitolare per la terza volta su un calcio piazzato telecomandato di Sabatini. Solita rincorsa ed arcobaleno sotto l’incrocio. Vittoria pesante come un macigno per i rossoblu che si presenteranno al cospetto de Lo Schioppo con ben dieci punti di vantaggio.

Ampia vittoria esterna per il Canistro ai danni del Collarmele. Zero a sei il finale con un D’Amico stratosferico. Sono tre le marcature per il fantasista biancorosso tutte nel primo tempo. Nella ripresa dilagano gli ospiti con il ritrovato Di Massimo, due reti per lui, e Zuccari.

Il Marruvium spegne polemiche e malumori della partita con l’Atletico di domenica scorsa imponendosi sul campo dell’Ortigia per uno a tre. Un autogol, Bertone e Boccacci rimettono in moto la truppa di mister Prosia, ormai stabile nei quartieri alti della classifica.

Limpida vittoria per il Deportivo Luco che travolge il Castronovo per quattro reti a zero.
Di Giamberardino, Iaboni, Di Paolo e Buschi regalano il poker ai padroni di casa, che si riaffacciano così in maniera minacciosa nella zona playoff.

L’Ovidiana scavalca il Plus Ultra in classifica superando il Cese per due a zero. Ospiti che non sono riusciti a dare continuità alla vittoria nel turno precedente e si arrendono ad una delle squadre più in forma del torneo. Nonostante la buona prova degli ospiti
Ventresca e Caraccia sigillano il trionfo dei sulmonesi.

Il San Giuseppe di Caruscino sconfigge in coda il Capestrano e rende appassionante la rincorsa alla salvezza. Cinque a uno il finale con Bisegna, autore di una tripletta, mattatore di giornata. Le altre reti di Torge e Marcanio.

Alessandro Mariani

In foto Francesco Tolli, autore della doppietta nel tre a uno dell’Atletico con il Plus Ultra.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24