TOLLO, OPPOSIZIONE: “QUALCUNO FERMI IL PRIMO CITTADINO!”


Riceviamo e pubblichiamo.

A Tollo sempre peggio! Un appello: qualcuno che gli vuole bene fermi il primo cittadino di Tollo Angelo Radica. A proposito del passaggio ad EcoLan, leggiamo da un rivista le dichiarazioni del Sindaco che asserisce testualmente: “rispetto all’ultimo appalto con la Consac con un prezzo che ammontava a 409 mila euro, con Ecolan l’importo scende a 394 mila euro”, Aggiunge: “Il costo è chiaramente inferiore, quasi del 20 per cento”. Come gruppo consigliare “Art.1 per Tollo” riscontriamo che il tutto  non “quadra”. Se non vi è stata un riforma della matematica, il 20 per cento di 409.000 è uguale a 81.800, per cui se fosse vero l’abbattimento del 20 per cento del servizio, lo stesso sarebbe dovuto scendere a 327.200 e non 394.000. E sempre sull’ingresso in Ecolan, appena subentrati già siamo debitori addirittura per 120.000 euro, non è che ci cacciano!? Intanto ad oggi 19 aprile, l’anticipazione di cassa, debito verso la banca, è di circa 850.000 euro. Rinnovo l’appello, anche perche la Tari,  tassa sui rifiuti, per il 2018, è leggermente aumentata e non è diminuita del 12%, che fra qualche giorno riceverete le cartelle Tari e la verifica è facile da fare.

 

  • Ettore Leve

Gruppo Consigliare

Art.1 per Tollo

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24