Torto: “Zona arancione in Abruzzo? Marsilio pensi a reperire i vaccini anti influenzali”.


Torto M5S dopo le accuse di Meloni e Marsilio.

“Stiamo pagando gli effetti di un presidente di Regione catapultato da Roma in Abruzzo per i fini propagandistici di Giorgia Meloni. Infatti da quando siamo entrati nella seconda ondata di pandemia, non c’è stata una sola fase decisionale in cui Marco Marsilio si è dimostrato collaborativo con l’azione di Governo. Sempre in dissonanza a discapito di noi abruzzesi per soli fini propagandistici, perché gli effetti delle sue decisioni le vediamo tutti i giorni con il diffondersi della pandemia e con aiuti regionali che non arrivano mai.”

Ricordo che il Governo nazionale è stato messo in croce per qualche giorno di ritardo dai capi del suo partito, mentre la regione praticamente dorme e tutti tacciono!

Questa ultima decisione di uscire anticipatamente dalla zona rossa non ha alcun effetto sull’economia, tant’è che molte attività commerciali sono rimaste chiuse lo stesso, ma ha solo generato caos tra i cittadini. Se dapprima ho voluto credere nel completo stato confusionale, oggi comprendo a pieno l’obiettivo e la sua conferenza stampa lo testimonia e rivela. Marsilio vuole, senza dubbio, ritagliarsi un proprio spazio di visibilità in una situazione drammatica creando volutamente confusione per far diventare l’Abruzzo un caso nazionale. 

La propaganda del Governatore, del partito che rappresenta e della deputata Giorgia Meloni è chiara a tutti da sempre, ma in un momento tanto delicato la ritengo vergognosa! Sono certa che a risposta di questo presuntuoso scatto in avanti ci si ingegnerà a cavalcare nuove polemiche pur di dimostrare la propria ostilità alla collaborazione e alla tenuta di un clima sereno e monitorato come quello che il Governo sta portando avanti da ormai diversi mesi!” Cosi tuona la deputata abruzzese Torto-

“Non mi meravigliano i toni aggressivi della collega Meloni che, durante la conferenza stampa del presidente del consiglio Conte, si stracciava le vesti in parlamento alimentando la bagarre dei propri deputati e degli alleati leghisti nell’Aula di Montecitorio che non rispettavano minimamente le distanze di sicurezza mettendo in piedi uno spettacolo grottesco. Non mi meraviglia, dunque, l’abitudine alla mancanza di rispetto non solo delle regole ma anche del buon senso.”e continua la parlamentare- “Forse la Meloni e il Governatore Marsilio ignorano che non è minaccia quella di cui accusano il Governo, ma è minacciosa la scelta e la responsabilità di continuare a fare politica sentendosi battitori liberi anche di fronte alla salute precaria e all’emotività provata di tanti cittadini italiani!”. 

“Piuttosto Marsilio dovrebbe concentrarsi a lavorare per reperire i vaccini anti influenzali che molti cittadini chiedono insieme ai continui appelli dei medici di base “Conclude la Torto ammonendo il Governatore Marsilio non solo per la scelta inopportuna e evidentemente propagandistica, ma per l’ostinazione a perseverare nei propri errori.

Con l’occasione porgo i miei auguri di serena Immacolata! 

Onorevole Daniela Torto

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24