TORTORETO: LA CONSULTA GIOVANILE PORTA IN COMUNE PROPOSTE SULLA FINANZA E SUI TEMI DEL LAVORO


Nella giornata di giovedì scorso si è tenuta la prima riunione del CTE (Comitato Territoriale d’Emergenza) a cui hanno preso parte la maggioranza, rappresentata dal sindaco Domenico Piccioni e dall’assessore Giorgio Ripani, e i rappresentanti della Consulta Giovanile di Tortoreto.

Sul tavolo di discussione c’erano alcune proposte sui temi del lavoro giovanile e della finanza. 

LAVORO

1– Creazione della delega al lavoro, che si occupi di gestire e coordinare il tema.

2– Incentivare l’occupazione estiva assumedo personale tortoretano dai 16 ai 35 anni. In questo modo daremo la possibilita’ ai ragazzi di Tortoreto di poter lavorare, visto che con la crisi sanitaria molti posti di lavoro saranno a rischio ma sappiamo bene che possono uscire nuove opportunita.

3– Creazione di una bacheca digitale gratuita sul sito del Comune per incrociare domanda e offerta sul lavoro.

FINANZE

1– Riduzione delle indennità degli amministratori fino a fine anno per la creazione di un fondo di solidarietà temporaneo accessibile mediante ISEE o attraverso i metodi già sviluppati per il decreto “Cura Italia” e dal Comune di Tortoreto (Voucher alimentari e conto corrente bancario di solidarietà).

2– Riduzione al minimo e per tutti delle aliquote della TARI, la tariffa quindi dovrà essere calcolata dal Comune solo per coprire le spese di investimento ed esercizio come per legge.

3– Riduzione dell’IMU per tutti della piccola percentuale derivante dall’ex TASI che oggi non esiste più, ma è stata inglobata nella suddetta imposta municipale.

4– Per gli importi non pagati di IMU e TARI 2020 valutare la possibilità di eliminare sanzioni e interessi all’origine attraverso una rateizzazione automatica decorse le rispettive scadenze oppure attraverso la rateizzazione a richiesta con il cosiddetto “ravvedimento operoso lungo” prima dell’accertamento del mancato o parziale pagamento.

“I punti presentati sono stati il risultato di un intenso confronto con vari attori del territorio: privati, associazioni e rappresentanti di categoria in primis. Da questi lunghi confronti abbiamo tratto idee concrete e valide, stilando una lista che abbiamo presentato all’attenzione dell’Amministrazione.” Questo è il commento del direttivo della Consulta Giovanile. “Siamo lieti che il Sindaco ci abbia ricevuti in Municipio nonostante i numerosi impegni, e di aver trovato sintonia su alcune delle proposte da noi presentate, specie quelle sul tema del lavoro giovanile. Siamo convinti che il Comitato Territoriale d’Emergenza sia uno strumento utile per la comunità, e auspichiamo che anche le forze di opposizione, che abbiamo invitato, vogliano partecipare nei prossimi incontri”. 

Il Direttivo della Consulta poi aggiunge: “L’incontro di Giovedì vuol essere un punto di partenza per continuare a trovare idee utili per il nostro territorio, grazie ai cittadini e rappresentanti delle varie categorie che vorranno contattarci per offrire spunti da cogliere. Questo Comitato che abbiamo voluto creare punta alla sostanza e non prevede formalismi. Contiamo di ricevere vari altri spunti e continueremo a lavorare per occuparci di tutti quegli aspetti ancora trascurati e sui quali si può intervenire per affrontare la situazione difficile che Tortoreto sta vivendo.””Invitiamo la cittadinanza”, conclude la nota della Consulra, “a contattarci e inviarci un’e-mail all’indirizzo consultagiovailetortoreto@gmail.com o a scriverci sulla nostra pagina facebook “Consulta Giovanile Tortoreto”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24