Trascorri il tuo Capodanno a Roma in discoteca: ecco la musica più ballata del momento


Molte persone hanno smesso di andare in discoteca, sebbene rappresenti il luogo preferito per il passatempo serale dei giovani, e il motivo è legato prevalentemente alla musica. Sono convinti che la qualità si sia abbassata. Ma a Capodanno le serate che si organizzano sono le più varie. I generi musicali da ballare sono tanti e ce ne sono pure di adatti a te.

La musica da discoteca negli anni ‘50 era prevalentemente Elvis Presley. Negli anni ‘60 arrivò la freschezza estiva dei Beach Boys. Nei ‘70 la disco music spinta dei film con John Travolta fece impazzire tutti quanti. Negli ‘80 a dominare il mondo furono i Queen con “Dee Do de de” di Living on my own. Nei ‘90 Max Pezzali e i suoi 883 hanno preso il sopravvento, com’è giusto che sia stato, qui in Italia. 

La storia della disco è densa di mutamenti e trasformazioni graduali e veloci, ma mai come adesso ha avuto una svolta così epocale. Adesso la musica è tutta quanta mixata insieme e vanno di moda persino le hit ricreate sulla base di vecchi cult non più ascoltati.

Vagare per discoteche a Capodanno a Roma non è più entrare in una sala dove fanno “tunz tunz” per entrare in un’altra dove fanno “tunz tunz”, ma è vivere più esperienze, in più epoche differenti e fare letteralmente un salto temporale, tra un decennio e un altro, nella compagnia non soltanto dei nostri amici, ma anche dei più grandi miti del pop.

Forse hai smesso di andare in discoteca perché credevi che questa avesse smesso di avere attrattiva e di dare la possibilità alle persone di ballare e scatenarsi al ritmo di canzoni davvero belle e di qualità.

 Forse credevi che a Capodanno una serata in discoteca fosse semplicemente una festa chiassosa e in potenza un mal di testa debilitante la mattina successiva. Credi che non ti divertiresti perché non esiste più la musica che ti piaceva tanto quando eri ancora un ragazzino (o ragazzina). Ecco, ti sbagli di grosso. 

Le serate da ballo organizzate a Roma, in occasione dell’ultimo dell’anno, oltre a essere delle esperienze imperdibili dal punto di vista scenografico, sono animate dai migliori dj in assoluto: professionisti tra i migliori esperti delle radio del momento, che conoscono ogni genere musicale, lo adorano e lo esaltano. Loro sanno come farti ballare e divertirti, dal tramonto all’alba, senza mai farti sentire stanco, neppure per un secondo.

Per darti un’idea, ecco quali sono i generi musicali più gettonati, che ascolterai in disco la sera di Capodanno.

House

Questo è un genere di musica elettronica che non piace proprio a tutti, ma a una cosa serve: fa muovere il fondoschiena. Si sfrutta tantissimo in discoteca proprio per il suo ritmo e i suoi bassi, che spingono i nostri movimenti. Così il nostro corpo sembra quasi danzare da solo, in automatico e con il semplice stimolo sonoro che lo trascina e coinvolge. Dal momento che non ci sono parole nella musica, non dobbiamo pensare a nulla. Il rumore è fatto apposta per cancellare i pensieri e mandare via ogni preoccupazione.

Techno

Anche questo è un genere elettronico, nato negli anni ‘80, ma divenuto famoso qui in Italia non prima della fine dei ‘90, quando Raf era ormai passato di moda tra i giovani adolescenti in cerca di spensieratezza e che fuggivano le profondità dei versi in una canzone. Lo stile techno è futuristico e ricorda le basi musicali di molti film di fantascienza hollywoodiani.

Rock

E arriviamo alla parte bella. In discoteca è tornato il buon vecchio rock ‘n’ roll, un genere che non è mai tramontato, ma che si era scostato ultimamente dalla massa per diventare sempre più elitario. La cultura pop, però, l’ha reso al suo pubblico e adesso tornare in discoteca vuol dire anche tornare a ballare sulle note dei Coldplay e dei Green Day.

La musica rock spesso dicono sia morta ma è cosi?No!Molte persone avanti con l’età continuano ad ascoltarla con passione e costanza e anche il Capodanno non fa eccezione:alcuni locali lo sanno e cercano di accontentare anche gli appassionati di un genere cosi eterogeneo e vario.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24