Trasporti abruzzesi, parte la rivoluzione


Ha preso il via la razionalizzazione dei trasporti abruzzesi, che vedrà la nuova società Tua gestire il trasporto su ferro e su strada, cercando di applicare una riduzione intelligente delle corse, che eviti accavallamenti e sovrapposizioni per ridurre gli sprechi ed ottimizzare le risorse a disposizione.

Si stima che il risparmio possa essere di circa un milione di euro l’anno, per 850mila chilometri percorsi in meno.

Le linee interprovinciali interessate sono la Pescara-Chieti, la Sulmona-L’Aquila, la Ortona-Pescara, la Pescara-L’Aquila e la Teramo-A14-Pescara-Chieti.

Non sono mancate le critiche, soprattutto da parte di amministratori locali, al nuovo piano dei trasporti, in quanto sembra che molte piccole comunità siano state private degli unici mezzi che le rendevano accessibili all’esterno.

Tuttavia, tutti i cittadini abruzzesi si augurano che il risparmio derivante dalla razionalizzazione venga reinvestito nei servizi, ma soprattutto che il servizio offerto dalla nuova società sia efficace.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24