Ultima notte di ‘Avezzano in Cinema’: il termometro del gradimento si innalza con ‘Ferdinand’, un successo di presenze 


 

 

Un cartoon datato 2017 – molto più di un semplice film di animazione – che ha riportato all’aperto, in una calda atmosfera serale estiva, tanto i più piccoli quanto i più grandi appassionati di cinema. ‘Abruzzo in Musica – Eventi’ ha centrato, anche per quest’anno, l’obiettivo prefissato: più di 1000 presenze in città, all’Arena Mazzini, laddove il film di piazza è tornato, per il bene di tutti, ad essere di casa.

 

Un esperimento sociale a tutti gli effetti, ben riuscito, che ha chiamato in causa alcuni dei film più quotati dell’anno passato, per tornare a vivere di semplicità l’allegria, ma con una grande qualità del programma e dell’organizzazione alla base. “Questa è la città che avrei voluto vedere fin dall’inizio e che ho visto, quando ho deciso di attivarmi e di creare, in sinergia con l’Amministrazione Comunale di Avezzano, un progetto di questo tipo, che non guardasse in faccia alla velocità dei tempi di adesso, ma che corresse parallelamente allo spirito di famiglia, alla risata di gruppo e al calore della gente vicina di casa, che si ritrova, si rincontra e rincomincia a chiacchierare del più e del meno”. Vecchie abitudini che si sono perse negli anni, ma non in queste quattro sere di luglio 2018 (la prima ancora da recuperare, lunedì prossimo) ad Avezzano. E quelle appena lette sono le parole soddisfatte dell’ideatore della prima Rassegna cinematografica della città capofila della Marsica, ‘Avezzano in Cinema’, che ha colpito, per il terzo anno di fila e di realizzazione, diritta al cuore del divertimento estivo.

 

Giovedì sera, 19 luglio, è andata in scena l’ultima pellicola in programmazione, ossia ‘Ferdinand’, la favola del toro amante dei fiori che ha saputo dire di No alle brutalità della Corrida. Un fiume in piena di successi, di applausi, di risate e di bambini, piccoli spettatori, che hanno scelto di sedersi comodamente sulla moquette intelligentemente posizionata a terra, di fronte al maxi schermo dagli organizzatori, per dare la possibilità ai più piccoli di stare assieme e di godere liberamente, in questo modo, le tante storie didattiche intrecciate nel mix un cartone animato. Un piccolo dettaglio che, però, alla fine, ha fatto la differenza. “Con ‘Ferdinand’, senza dubbio – dice Morelli di ‘Abruzzo in Musica’ – abbiamo toccato l’apice delle presenze. L’Arena Mazzini si è rivelata stracolma di gente, questa immagine è stata il giusto termometro di gradimento ed il giusto riconoscimento di una iniziativa di questo tipo, che sicuramente riproporremo. Il pubblico ha apprezzato le scelte filmiche fatte, ha apprezzato la qualità della proiezione, ma soprattutto, a mio avviso, ha apprezzato l’opportunità che si è data anche ad una platea di giovanissimi, come quella dei numerosissimi bambini della serata di giovedì, di poter avere a disposizione uno spazio cittadino per qualche ora. Dalle ore 21 e 30 sino alla fine del film, l’Arena Mazzini è diventata, in un certo senso, il regno dei più piccoli, anche con giochi di gruppo. Dire che siamo soddisfatti della riuscita, è dire poco”, conclude.

 

Si comprende, allora, quanto sia importante attivare sempre più iniziative di questa specie, nell’ottica di continuare a far crescere, in città, la socialità a discapito della virtualizzazione dei divertimenti e delle scorribande giovanili. “Il cinema, se vogliamo, ha una grande funzione socializzante – esprime, infine, Morelli – ‘Avezzano in Cinema’ è, nella realtà di fatti, un piccolo laboratorio di riappropriazione delle coordinate urbane, sociali e concrete e dei vecchi passatempi di una volta di gruppo. Vi aspettiamo numerosi anche lunedì, con la ‘Forma dell’Acqua’”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24