UNA FAMIGLIA CENTRA IN PIENO CON IL PROPRIO MEZZO UN CINGHIALE. UN AUTOMOBILISTA SI FERMA, MA INVECE DI PRESTARE SOCCORSO AI MALCAPITATI, SCAPPA CON L’ANIMALE


“Senza nemmeno preoccuparsi di come stessimo se l’è portato a casa. C’è gente davvero pessima al mondo”, ha raccontato sui social uno dei passeggeri. Come riportano i media locali, nella vettura – della quale, in seguito all’urto, sono esplosi tutti gli airbag – viaggiavano un uomo, una donna, il loro bambino di tre anni e un cane. All’improvviso, l’auto si è scontrata con un cinghiale, che stava attraversando la carreggiata. Poco dopo, i coinvolti hanno assistito alla scena dell’automobilista che scappava con la carcassa dell’animale. “Giovedì sera verso le 22.30 abbiamo preso in pieno un cinghiale. In auto eravamo io, mio compagno, bimbo di tre anni e cane. Nessuno si è fatto nulla. Volvo distrutta e 8 airbag scoppiati. Fate attenzione perché pare succeda spesso da quelle parti. Infine, volevo fare i miei più sentiti complimenti alla persona che si è fermata e senza nemmeno preoccuparsi di come stessimo ha pensato bene di caricarsi il cinghiale in auto e portarselo a casa. C’è gente davvero pessima al mondo. Grazie invece ai carabinieri che ci hanno seguito e curato con gentilezza e umanità”, ha raccontato sui social la donna che era nell’auto.

Commenti Facebook

About Massimo Mazzetti