Un’intensa ondata di gelo colpirà l’Europa. Tra domenica e lunedì nevicate anche verso l’Italia


Meteo. Nel fine settimana e nel corso della settimana che viene, l’Europa centro-orientale sarà investita da un’intensa ondata di gelo di matrice polare-continentale in discesa direttamente dalle steppe russo-siberiane, a causa di un forte riscaldamento della Stratosfera Polare che tende a generare aree di alta pressione sul Circolo Polare Artico che si ripercuotono successivamente in Troposfera, cosicché il Vortice Polare possa fare uno split, i cui lobi sono in grado di raggiungere le nostre medie latitudini. Il corridoio d’aria gelida che interesserà l’Europa settentrionale, occidentale e centro-orientale sarà rappresentato da furiose e gelide correnti settentrionali, copiose nevicate e la successiva morsa del gelo. L’aria gelida arriverà sulle regioni del Nord e del Centro-Sud Italia tra domenica e lunedì, avendo il suo massimo apice nella giornata di mercoledì, quando sul nostro entroterra abruzzese si sfioreranno valori minimi di – 15 gradi al di sotto dello zero. Il nucleo di bassa pressione ricolmo d’aria gelida di estrazione artico-continentale, successivamente russo-siberiana, la risucchierà verso lo stivale dando luogo a nevicate fino a quote di pianura sulle regioni del Nord e del Centro ove, entro lunedì, si spingeranno fin verso le coste.

Nel corso delle giornate di domenica e di lunedì, infatti, vivremo le cosiddette giornate di ghiaccio e nevicate fino in pianura a causa di un corridoio d’aria gelida di origine artico-continentale, il quale scivolerà dalla Russia e dalle steppe siberiane fin verso l’Europa centro-orientale a causa della formazione di un Anticiclone Scandinavo dovuto all’eccezionale Stratwarming Polare che sta destabilizzando o indebolendo il Vortice Polare. L’aria molto fredda artica, tra domenica e lunedì, sfiorerà l’Italia entrando sotto forma di correnti d’aria fredda nord-orientale che verranno risucchiate da un vortice di bassa pressione scavatosi sul Mediterraneo: ne scaturirà una forte ondata di maltempo invernale, la quale investirà la nostra regione Abruzzo, dando luogo ad abbondanti nevicate sulla nostra dorsale appenninica e successiva neve a quote molto basse che imbiancherà molte delle nostre località abruzzesi; seguirà un brusco abbassamento delle temperature.

Grazie per la cortese attenzione

Riccardo Cicchetti

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24