VARDIREX 2020, A LUCO DEI MARSI UN’ESERCITAZIONE INTERFORZE


Luco dei Marsi ospiterà una delle esercitazioni del Coordinamento interforze. L’attività addestrativa VARDIREX – Various Disaster Relief Management Exercise – è un’esercitazione interforze e interagenzia, su ampia scala, mirata a testare e ottimizzare i protocolli di supporto dell’Esercito alla Protezione civile in caso di allerta per pubbliche calamità e attività emergenziali diverse.

L’esercitazione, giunta alla terza edizione, ha tra i principali obiettivi quello di “Consolidare la capacità sinergica di risposta alle situazioni emergenziali complesse di Protezione civile tra Esercito e Associazione Nazionale Alpini, in supporto al Dipartimento Nazionale di Protezione Civile e in collaborazione con le altre Forze armate, Corpi armati dello Stato e altri Enti territoriali”.


In campo, nella VARDIREX, le Forze Armate, in particolare le Truppe Alpine dell’Esercito Italiano, tra cui si evidenzia il 9^ reggimento Reggimento Alpini, della Brigata Alpina “Taurinense”,  comandato sul campo dal colonnello Paolo Sandri, e il Battaglione multifunzione “Vicenza”, al comando del tenente colonnello Francesco Maria Sabatini, di origini luchesi, la Protezione Civile ANA, il Dipartimento nazionale di Protezione Civile, la Protezione Civile Regionale, l’Associazione Nazionale Alpini con il 4° Raggruppamento, la Sanità Alpina, la Croce Rossa Italiana, il parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, il Parco Nazionale della Maiella e gli Enti interessati dalle attività. Nella provincia aquilana la VARDIREX prevede diversi moduli esercitativi che si svolgeranno, oltre che a Luco dei Marsi, ad Avezzano, Sulmona, Scanno e Villalago.


Nel pomeriggio di oggi, giovedì 24 settembre, nel comprensorio di Luco dei Marsi, in particolare, i militari saranno impegnati in un’operazione di soccorso sui rilievi sovrastanti l’abitato, con l’impiego di unità a terra e di un elicottero della Marina militare. “Sono onorata di aver potuto accogliere le Forze armate e ospitare un progetto così rilevante”, ha sottolineato la sindaca Marivera De Rosa, “Il coordinamento interforze, come abbiamo potuto constatare, è un elemento essenziale che fa la differenza in caso di eventi emergenziali, di cui purtroppo abbiamo ampia esperienza. La nostra Amministrazione ha al riguardo grande attenzione, tanto che abbiamo provveduto a definire il Gruppo ANA locale quale gruppo di Protezione civile comunale, operativo anche durante la fase critica dell’emergenza Covid insieme al gruppo di volontari espressamente costituito, e stiamo dando corso a diverse iniziative di consolidamento. L’auspicio è che si riesca, anche nella nostra area, a creare un coordinamento funzionale tra i vari gruppi, quanto mai essenziale date le caratteristiche del nostro territorio. Ringrazio il colonnello Sandri, il tenente colonnello Francesco Maria Sabatini, e tutti quanti si sono adoperati per la realizzazione di questa attività”. VARDIREX 2020 prevede “la contemporaneità di più emergenze connesse a eventi calamitosi, in cui gli Operativi saranno impegnati in interventi in forma simultanea e coordinata”, che rappresenteranno anche l’opportunità di perfezionare le procedure standard per il soccorso in caso di calamità concomitanti con l’emergenza epidemiologica Covid.19, sulla scorta di esperienze già consolidate in precedenti attività condotte, in particolare, dalle Unità delle Truppe Alpine e dall’Associazione Nazionale Alpini.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24