VARIANTI A24 A25: CONVOCATO TAVOLO TECNICO


PESCARA. La giunta regionale, su proposta dell’assessore Gerosolimo,convoca un tavolo tecnico a cui saranno invitati tutti gli amministratori di quei comuni interessati all’eventuale progetto più un rappresentante del concessionario ed uno del ministero delle infrastrutture e dei trasporti. “La scelta di favorire questo confronto – afferma Gerosolimo  – non potrà prescindere dal consenso delle popolazioni interessate.”

La modifica del tracciato autostradale anche se in unatto fase embrionale ha già scatenato la protesta di tutta quella parte di territorio che si sente minacciato e potenzialmente escluso dalle ipotetiche nuove rotte. Sul piede di guerra tutta la comunità della  valle Peligna preoccupata per i disagi che il progetto potrebbe arrecare ai propri cittadini.

Anche le opposizioni in emiciclo che promettono battaglia nel caso in cui l’iter non passi per l’aula consiliare.

“Se la Delibera avente per oggetto ‘Presa d’atto del progetto di messa in sicurezza Autostrade A24 e A25 – Legge 24 dicembre 2012, n. 228, e relativo parere tecnico regionale’ inserita nella seduta di giunta in programma oggi, passa senza che il Consiglio regionale ne possa conoscere i contenuti siamo pronti a dare battaglia perché porteremo il documento in Aula e lì “affonderemo” il presidente D’Alfonso”.

E’ quanto dichiarano i Consiglieri regionali di Forza Italia Lorenzo Sospiri e Mauro Febbo che aggiungono:

“Chiederemo un Consiglio regionale straordinario per ribadire la podestà dell’Assise regionale su questa materia perché è in quella sede, e solo in quella, che si può decidere sugli interventi che riguardano la rete autostradale regionale.

Riteniamo poco istituzionale approvare un parere tecnico e portare avanti una imponente opera senza che il progetto, relativo alle nuove tratte autostradali proposto dal gruppo Toto, non venga prima discusso in Consiglio regionale.

Se ci sono le competenze – sottolineano Febbo e Sospiri – spettano all’Aula e se non ci fossero non capiamo cosa stia facendo D’Alfonso. A che titolo il presidente vuole decidere autonomamente su questo progetto del suo amico Toto? Tra l’altro anche i sindaci e i portatori d’interesse sono sfavorevoli alla nuova idea di tratto autostradale”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

BILANCI, REGIONE ABRUZZO NELLA BUFERA. CORTE DEI CONTI SEGNALA NUOVA DIFFORMITÀ. MARCOZZI: SITUAZIONE INSOSTENIBILE, CENTRODESTRA E CENTROSINISTRA LASCIANO UNA PESANTE EREDITÀ

Si torna a parlare di bilancio per via di un nuovo intervento della Corte dei …