VENTIMIGLIA, CANE ABBANDONATO E LEGATO IN UN TERRENO MUORE STRANGOLATO: PADRONE DENUNCIATO


Un cane rottweiler è morto disidratato e strangolato nel tentativo di liberarsi dal cordone con il quale era stato legato in un terreno situato lungo la riva del fiume Roya, a Ventimiglia, in provinca di Imperia. Il padrone è stato denunciato dai carabinieri forestali con l’accusa di maltrattamento e uccisione di animale. I fatti risalgono al mese di luglio, quando è stata trovata la carcassa dell’animale, che probabilmente era morto da alcuni giorni, ma la vicenda trapela soltanto ora che l’indagine è conclusa. La povera bestia era stata legata sotto un riparo di fortuna. A fronte del caldo insopportabile, però, e dell’assenza assoluta di acqua l’animale ha cercato di liberarsi con tutte le sue forze, forse per cercare di raggiungere il fiume e bere un po’ d’acqua.Il tentativo disperato però non ha fatto che far precipitare la situazione ed è rimasto strozzato. In seguito a un’autopsia effettuata dai veterinari dell’Istituto Zooprofilattico è confermata la morte per disidratazione e soffocamento.

Commenti Facebook

About Massimo Mazzetti

Avatar