VICENDA CAM, DE ANGELIS: “SODDISFATTO DI AVER SCONGIURATO IL FALLIMENTO”


Gabriele De Angelis interviene sulla vicenda del Consorzio Acquedottistico Marsicano:

Abbiamo lavorato per la salvaguardia dei posti di lavoro e per dare un taglio netto a una malagestio che ha inquinato per oltre un decennio una partecipata pubblica. 
Apprendo con orgoglio la notizia che oltre il 50 per cento dei creditori del Cam abbia accettato le condizioni del concordato e che con molta probabilità sia così scongiurato il fallimento che sarebbe stato un duro colpo per oltre un centinaio di famiglie marsicane. 
Ormai due anni fa, subito dopo l’insediamento della nuova governance a guida della presidente Manuela Morgante, l’amministrazione comunale di Avezzano si è resa protagonista di un’azione forte ma necessaria nei confronti del Consorzio acquedottistico marsicano, che ha portato all’accertamento di un debito di 120 milioni di euro.
Tanto che nell’assemblea dei soci siamo riusciti a far votare l’azione di responsabilità per danno erariale nei confronti dei vecchi amministratori.
Apprendere che la corsa verso il fallimento sta per essere arrestata una volta per tutte e soprattutto sapere che il lavoro fatto porterà alla tutela dei tanti posti di lavoro, è per me motivo di orgoglio ma è anche acquisire consapevolezza che le scelte fatte due anni fa, in primis sulla nuova presidente Morgante, erano quelle giuste da fare, nell’ottica della legalità e della salvaguardia del lavoro.
In attesa dell’ufficialità della posizione di tutti i creditori, non mi resta che augurare buon lavoro a chi continua a impegnarsi per dare nuove basi stabili al Cam dimostrando che una nuova visione di Città, nella prospettiva della ‘Città bella’, passa anche da scelte amministrative e politiche all’inizio impopolari ma evidentemente produttive e risolutive. 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24