Home | Eventi | Pescara. Due giorni di eventi a Zanni con la prima edizione della rassegna “A zonzo per Zanni”  

Pescara. Due giorni di eventi a Zanni con la prima edizione della rassegna “A zonzo per Zanni”  


 

Si anima anche il quartiere di Zanni con la due giorni itinerante “A zonzo per Zanni”, domani, sabato 23 e domenica 24 settembre, a cura delle Associazioni del “Comitato Zanni dalla Z alla A“ e con il patrocinio del Comune di Pescara, Assessorato alla Cultura. Diverse le attività previste nella zona: laboratori di musica, di teatro, di arte e sport, che culmineranno la sera nello spettacolo che si terrà presso la Parrocchia Visitazione della Beata Vergine Maria, in via Carlo Alberto Dalla Chiesa.

 

“Un esordio sul piano degli eventi che abbiamo molto a cuore – dice l’assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo – perché rende uno dei quartieri storici della città interprete per due giorni di vari eventi. La nostra idea di promozione culturale cittadina è policentrica, così come accaduto con altre zone della città prima mai animate, abbiamo promosso idee in arrivo da tutto il territorio, perché le tantissime realtà associative che sono il motore della vita culturale di Pescara avessero spazio e perché la loro attività si proiettasse direttamente sulla comunità. Su questa linea Zanni si animerà di tante cose, proposte che arrivano direttamente dalla cittadinanza e dagli organizzatori degli eventi, il Comune ha voluto sostenere questo primo calendario perché possa crescere e creare le basi per future e numerose nuove edizioni”.

 

“L’iniziativa è partita da un’aggregazione di associazioni e altri enti che operano sul territorio di Zanni da tanto tempo e che da circa due anni hanno deciso di federarsi – dicono gli organizzatori – La festa è la prima delle tante iniziative che il Comitato sta promuovendo, in collaborazione con il Comune di Pescara, l’Assessorato alla Cultura, l’Assessorato e la Commissione alle Politiche Sociali e Pescara Bene Comune. Gli scopi di tali iniziative sono in primis agevolare il piano sociale ed il progetto di riqualificazione del quartiere, l’azione che il Comitato intende porre in essere sarà incentrata sulla prevenzione primaria e secondaria del disagio attraverso una progettazione nuova di cultura-inclusione-cittadinanza attiva; mettere in rete tutte le realtà istituzionali ed associative cittadine operanti sul quartiere. Come si evince dalla locandina, le iniziative sono tutte state scelte in un’ottica di diretto protagonismo dei cittadini”.

 

Commenti Facebook

Potrebbe interessarti:

MANOPPELLO. SCARDINANO LA CASSA AUTOMATICA CON UNA PALA MECCANICA E FUGGONO CON IL BOTTINO

Scardinano la cassa automatica del distributore, portandosi via il denaro. Il fatto è accaduto a …