Home | News | Politica | AIELLI: IL SINDACO DI NATALE REPLICA ALL’OPPOSIZIONE SULLA VICENDA DELLA SCUOLA DA DESTINARE ALL’ASSOCIAZIONE ONLUS

AIELLI: IL SINDACO DI NATALE REPLICA ALL’OPPOSIZIONE SULLA VICENDA DELLA SCUOLA DA DESTINARE ALL’ASSOCIAZIONE ONLUS


AIELLI.”“Il finanziamento di 800.000 € è una patetica invenzione, l’edificio in cui sorgerà il centro diurno per persone autistiche è perfettamente idoneo ed ogni atto adottato in tal senso è più che legittimo”. Così replica il sindaco di Aielli Enzo Di Natale alle accuse mosse dall’opposizione in riferimento ad un centro diurno per persone autistiche che si appresta a nascere nel paese marsicano.
“L’iniziativa è lodevole sotto ogni punto di vista ed è il frutto di una triangolazione sinergica tra Comune di Aielli, Asl Avezzano-Sulmona ed Associazione Vita Onlus. Colgo l’occasione per ringraziare la famiglia Piccone, in primis la Presidente Ivenza Baruffa Piccone per l’impegno fin qui profuso e per la notevole sensibilità mostrata verso un tema così delicato come quello dell’assistenza a persone diversamente abili”.
Di Natale spiega che il progetto di realizzare un centro diurno con finalità assistenziali e rieducative rappresenterà un vanto per tutto il territorio marsicano e sarà il punto di riferimento per molte famiglie che quotidianamente vivono i disagi propri di famiglie con persone autistiche in casa.
“ Per questo motivo l’attuale amministrazione si è da subito messa a disposizione per la buona riuscita del progetto. L’edificio da noi concesso, l’ ex scuola elementare di Aielli Stazione, diversamente da quanto affermano i consiglieri di opposizione, è sempre stata agibile tanto che per ben 4 anni successivi al terremoto ha accolto i nostri alunni. Lo studio di vulnerabilità sismica redatto dall’ing. Confortini, consuocero di fatto dell’ex sindaco, a cui è stato dato l’incarico per lo studio di vulnerabilità, paradossalmente non esprime pareri negativi. L edificio quindi è perfettamente idoneo per ospitare il centro diurno” prosegue Di Natale.
“Occorre poi precisare che gli 800.000€ di presunto contributo della asl sventolati dall’ opposizione non esistono e sono forse un meschino tentativo di intorbidire le acque messo in atto con fini destabilizzanti. Dispiace perché il centro non doveva diventare terreno di scontro. Nella seduta di consiglio in cui deliberammo la concessione dell’edificio sito in via Matteotti all’associazione Vita Onlus chiesi l’unanimità, sperando in una prova di maturità visto il nobile fine del progetto. La reazione della minoranza scioglie ogni dubbio, il loro operato mira a solo ad ostacolare la crescita del nostro paese. Da sottolineare poi come la scelta di concedere in via temporanea la struttura ubicata in via Matteotti è una decisione obbligata dal non rispetto dei cronoprogrammi di realizzazione del nuovo edificio scolastico e del conseguente svuotamento della attuale scuola sita in via Diaz, edifico, quest ultimo, assegnato precedentemente e con analoghi scopi dalla passata amministrazione all’associazione vita Onlus..”

Commenti Facebook

Potrebbe interessarti:

Bisogna stabilizzare i 500 discontinui abruzzesi del Corpo dei Vigili del Fuoco

Una delegazione di Vigili del Fuoco discontinui si é incontrata con il Deputato di Articolo Uno – …