Abbandonò il figlio alla stazione di Pescara, la cassazione annulla la sentenza e lo riaffida alla madre


Dimenticò il figlio di sette mesi alla stazione, la cassazione annulla sentenza di allontanamento e lo restituisce alla madre.Non è giusto togliere un bambino di sette mesi alla mamma che, per una sola volta, in una situazione di grave difficoltà lo ha lasciato momentaneamente in stazione, senza dare alla donna – già afflitta da una vita difficile – una ‘prova d’appello’ con la possibilità di essere aiutata dai servizi sociali e consentire al bimbo di crescere in sicurezza e alla madre di maturare senza subire il trauma della separazione.

La donna, di origini sudamericana, aveva avuto un figlio con un italiano, la relazione era durata poco e la donna in difficoltà economiche era rimasta sola con la bambina. La donna lasciò momentaneamente il piccolo presso la stazione dei treni di Pescara.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24