Approvata la legge che riconosce la figura dell’agricoltore come custode dell’ambiente


Di Stefano Sisti.

L’Aquila. Arriva la legge che riconosce la figura dell’agricoltore come custode dell’ambiente. A proporla è stato il Presidente della commissione agricoltura Lorenzo Berardinetti insieme all’assessore Dino Pepe e al capogruppo Pd Sandro Mariani. “La legge sul riconoscimento dell’agricoltore come custode dell’ambiente e del territorio, approvata nell’ultima seduta del consiglio regionale, ha lo scopo di tutelare il territorio dal punto di vista economico, culturale e ambientale e da dissesti di manutenzione, riconoscendo un ruolo specifico all’agricoltore, chiamato ad essere il garante delle produzioni locali, nonché vero e proprio custode dei luoghi”-  ha commentato Berardinetti- “è un dovere valorizzare la  figura dell’agricoltore, a cui dobbiamo la tutela e la custodia del territorio.” Gli ha fatto eco il Capogruppo del PD Mariani affermando che “Al fine di perseguire gli obiettivi prefissati dalla norma, gli enti locali pubblicheranno un bando, al quale potranno rispondere gli agricoltori interessati e, successivamente, sarà effettuata una selezione degli stessi in base a criteri tra cui, primo fra tutti, la vicinanza dell’azienda agricola alla zona di intervento. Il compito dei custodi del territorio, sarà, principalmente, quello di svolgere attività di monitoraggio e controllo dei luoghi loro assegnati e di tutela della biodiversità rurale, intesa come conservazione e valorizzazione del patrimonio di interesse agrario, zootecnico e forestale dell’Abruzzo.”

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24