Chieti. Cittadino romeno arrestato dai Carabinieri per contrabbado di sigarette


I Carabinieri della Stazione di Chieti Principale, nel corso di specifici servizi finalizzati alla prevenzione ed al contrasto di reati predatori, hanno effettuato numerosi controlli nei confronti di cittadini stranieri segnalati come dimoranti nella periferia cittadina. Nel corso degli accertamenti, i militari hanno individuato a Torrevecchia Teatina un cittadino romeno di 27 anni, in Italia senza fissa dimora e professione, che, a seguito di approfondite analisi, svolte anche attraverso le banche dati interforze, interfacciate con le omologhe dei paesi dell’area “Shengen”, ha consentito  l’emersione nei confronti dello stesso di un “mandato di arresto europeo”.

Sabadis Ioan Florin, questo il nome del catturando, risultava infatti colpito da un ordine restrittivo di anni 3 e mesi 7 di reclusione, emesso delle autorità romene per il reato di contrabbando di sigarette, commesso nel proprio paese di origine.

Il mandato di arresto europeo costituisce un agile ed efficace strumento normativo e giuridico che consente alle forze di polizia degli stati concordatari di poter procedere all’arresto di soggetti destinatari di misure detentive anche se emesse in uno stato diverso da quello in cui si opera.

In questo caso, infatti, i Carabinieri della Stazione di Chieti Principale, in collaborazione con le Forze di Polizie Romene dalle quali si è avuto il provvedimento restrittivo, hanno potuto procedere all’arresto del ricercato, conducendolo al carcere di Chieti.

Per il 27enne ora si profila un giudizio presso la Corte d’Appello di L’Aquila, che verificherà se vi siano le condizioni per l’estradizione nel paese di origine o, in alternativa, per scontare la pena in Italia.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24